LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Canadese restituisce dopo 50 anni l'antefissa rubata in viaggio di nozze
BIANCA DE FAZIO
31 ottobre 2014 la repubblica



ERA un souvenir del suo viaggio di nozze in Italia. Raccolto a Pompei nel lontano 1964, nel bel mezzo degli scavi. Una mascherina in terracotta, custodita gelosamente per mezzo secolo e ora restituita alla soprintendenza per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia. Un reperto prezioso, ma che in questi decenni ha appannato la coscienza della donna, una scrittrice italo-canadese di oltre 70 anni. Nella vetrina in salotto quella maschera parlava di bei giorni lontani, carezzava il piacere di possedere un pezzo di evidente valore, solleticava il gusto, ma alimentava il rimorso.

Cinquant'anni dopo quel furto, la donna ha deciso di restituire il reperto. Il suo primo passo stata una mail, inviata all'indirizzo della soprintendenza un mese fa. Cos sono cominciati gli accertamenti, le verifiche, i contatti che hanno infine riportato a Pompei quella terracotta.

A raccontare la vicenda stato, ieri, il capitano Carmine Elefante, comandante del nucleo napoletano dei carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale. Si tratta di un'antefissa in terracotta del I secolo dopo Cristo. Era a terra, secondo il racconto della signora. Lei la raccolse e la infil in borsa. Uno sguardo furtivo attorno, la certezza che nessun custode fosse nei paraggi, che nessun turista notasse quel gesto. Un attimo di incertezza, poi la terracotta lasci gli scavi con quei turisti in luna di miele. E se oggi ci viene restituita grazie alla crescente sensibilit, diffusa nel mondo, rispetto ad un sito di cui si parlato molto negli ultimi tempi e che ormai non pi percepito come patrimonio solo italiano, ma dell'umanit. Dopo aver ricevuto la mail della donna che confessava il suo furto, la soprintendenza ha allertato i carabinieri. Quell'oggetto era censito racconta il capitano Elefante dunque lo si potuto immediatamente riconoscere come ornamento della copertura del Quadriportico dei Teatri ed ritornato a casa consegnato personalmente dalla signora . L'antefissa, che si presenta ben conservata, stata gi restituita alla soprintendenza di Pompei che provveder a ricollocarla nella sua sede di origine, dopo le opportune verifiche e gli eventuali interventi di restauro necessari alla ricollocazione in situ.



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news