LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Boom dellappello anti-Contorta: 10 mila firme in un giorno
A. Zo.
Corriere del Veneto 26/8/2014

Il testo in 4 lingue fa il giro del mondo. E Costa bacchetta un giornalista

VENEZIA Il comunicato stampa di mezzogiorno era gi trionfale e parlava di oltre 2 mila firme sulla petizione lanciata su Change.org, in aggiunta alle 575 raccolte una per una tra calli e campielli: tutti a lanciare un appello al premier Matteo Renzi per fermare lo scavo del Canale Contorta per le grande navi, prima che sia troppo tardi. Nel corso del pomeriggio per limpossibile diventato realt: prima 5 mila, poi 10 mila con tanto di alzaremi e diffusione sui profili Facebook di promotori e simpatizzanti della foto di un granchio, con tanto di motto dellautrice (Selina Zampedri): Contro lo scavo del Canale Contorta, alziamo le chele!!!! infine intorno alle 22 il superamento della soglia delle 12 mila firme: cio 10 mila in un giorno. Un trionfo - esulta Marco Gasparinetti, che di lavoro fa il funzionario giuridico presso la direzione Ambiente della Commissione Europea a Bruxelles - ma non casuale: abbiamo attivato una rete di contatti in tutti i continenti.
Lappello gi in quattro lingue: italiano, inglese, francese e portoghese. E proprio questultima serve per fare breccia in Brasile, grazie anche allappoggio delle associazioni di Veneti nel mondo. Stiamo anche finendo la traduzione in svedese, aggiunge Gasparinetti, che interpreta cos il successo della petizione-appello, sottolineando lassenza di connotazioni politiche: E la rivolta della citt allennesima prevaricazione dei ministri romani con la citt commissariata e lassenza di un sindaco o un consiglio comunale che la potessero difendere - spiega - E stata una forzatura estiva, ai ministri competenti non sono state prospettate correttamente tutte le alternative e i loro impatti, tanto che stata scelta quella pi devastante. Il Contorta porterebbe il canale dei petroli nel cuore della citt di Venezia - dice lappello - riducendone le difese naturali e sottoponendola alla pressione congiunta delle masse dacqua provenienti dalle bocche di porto di Lido e Malamocco, con conseguenze che potrebbero rivelarsi irreversibili.
Ovviamente gi scattata anche la caccia alla firma vip, con un nome planetario (ma ancora da verificare) come quello di Stella McCartney, la stilista inglese figlia del baronetto Paul. Ci sono poi Alvise Zorzi, lattrice Ottavia Piccolo, il remr Saverio Pastor, i discendenti di Giobatta Gianquinto (primo sindaco di Venezia nel dopoguerra), lo scrittore Alessandro Marzo Magno, e tanti altri. E la dimostrazione che non si tratta di uno scherzo viene dallaccount Twitter di Marco Zatterin, corrispondente de La Stampa da Bruxelles. Accolgo linvito a segnalare questa petizione per Venezia. E sicuro il nuovo canale Contorta?, twittava Zatterin alle 10 del mattino. Unora dopo, nuovo cinguettio: Il Canale sicuro? Chiama Paolo Costa: invito tutti a leggere bene i documenti e dibattere senza pregiudizi. Cio il presidente dellAutorit portuale e primo sponsor dellipotesi Contorta.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news