LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Il caso. La Regione sta esaminando come si sia arrivati alla nomina dei 10 funzionari Verifica sui soprintendenti
Francesco Di Mare
LA SICILIA Marted 05 Agosto 2014 Prima Agrigento




Il direttore generale dell'assessorato regionale ai Beni Culturali, l'agrigentino Rino Giglione ha avviato una verifica accurata su come si sia arrivati alla nomina dei dieci soprintendenti ai Beni Culturali, in servizio nelle soprintendenze siciliane. Quelle con sede centrali nei capoluoghi isolani, con la decina rappresentata dalla prestigiosa soprintendenza del mare. Ovviamente dunque, tra questi nove professionisti figura Caterina Greco, l'apprezzata studiosa insediatasi ad Agrigento alcuni mesi fa. L'inizio dell'attivit di verifica sull'affidamento degli incarichi risale al primo agosto scorso e dovrebbe essere ultimata entro la fine di questo stesso mese.
Tutto sarebbe nato dalla necessit di fare luce su quanto accaduto in alcune realt siciliane, dove sono scattati contenziosi giudiziari circa l'assegnazione di qualche appalto in maniera ritenuta poco chiara. Ieri mattina sulla questione intervenuta molto pesantemente l'associazione Italia Nostra con una nota stampa.
La "sospensione" dei nove Soprintendenti siciliani (di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani) un atto che non ha precedenti e, come tale, di difficile lettura. Premesso che la continuit amministrativa - scrive Italia Nostra conditio sine qua non per ben operare, non si comprende n l'utilitas, n la ratio di tale provvedimento. Il Consiglio regionale di Italia Nostra Sicilia, le Sezioni siciliane di Italia Nostra esprimono viva preoccupazione per gli effetti negativi che simili provvedimenti possono determinare sulle azioni di salvaguardia del patrimonio storico, artistico e ambientale poste in essere dalle soprintendenze. Provvedimento che, inevitabilmente, induce a un indebolimento, a una sospensione dei presidi di tutela. Gli interessi economico-speculativi che le soprintendenze devono fronteggiare nell'Isola - incalza Italia Nostra - sono molteplici e consistenti e gli attacchi al loro operato numerosi, continui.
La sospensione dei massimi dirigenti non un buon segnale in quanto foriera di avvicendamenti che, di fatto, interrompono sia l'indirizzo culturale sia l'operativit di ciascuna Soprintendenza. Giorgio Bassani, uno dei presidenti pi prestigiosi di Italia Nostra, negli anni 70 diceva che l'Associazione si era assunta il compito di difendere il patrimonio culturale e ambientale perch lo Stato non lo faceva con sufficiente rigore. Da allora, la situazione dell'impegno pubblico si inabissata fino ad arrivare, al culmine di un processo perverso fatto di dismissioni, svendite, forte allentamento degli strumenti di tutela. In Sicilia, l'Autonomia, pessimamente interpretata, ha prodotto guasti, estese devastazioni ambientali, dolorose cancellazioni. Fino a quando dobbiamo subire tutto questo, nel Belpaese, nella nostra bella e martoriata Sicilia? .
Indispensabile stato sentire Caterina Greco, soprintendente di Agrigento che cortesemente ha commentato: Ma quale sospensione, non c' alcuna sospensione o peggio ancora rimozione. Io ad esempio sono qui nel mio ufficio a lavorare come sempre. Non c' alcuna indagine, soltanto un procedimento di verifica sull'affidamento degli incarichi. Verifica che tra l'altro non sar lunga. Ripeto semplicemente un riesame della situazione.


05/08/2014



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news