LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sulle tracce di Michelangelo a Brugnato. Francesco Mione: "Quel crocifisso forse suo"
2-8-2014, La Nazione


La Spezia, 2 agosto 2014 - UN CROCIFISSO di Michelangelo nel museo diocesano di Brugnato. pi di una suggestione, quella ancorata alle ricerche che un giovane studioso di Scienze giuridiche ha messo nero su bianco in una tesi di laurea, poi diventata libro, presentato mercoled scorso alla concattedrale di Brugnato. Una ricerca di stampo prettamente giuridico, quella realizzata dal trentenne sarzanese Francesco Mione, che rinfocola linteresse che da almeno un decennio ruota attorno al piccolo oggetto sacro in avorio. Da quando, cio, nel giugno 2004 Elio Gentili, volontario della biblioteca Niccolo V di Sarzana, ritrov una lettera, datata 15 maggio 1764, con la quale la marchesa Barbara Chiesa, esponente di una nota famiglia di naviganti e intenditori darte, e sposata con Leandro Federici, nipote di un ricco possidente di Sestri Levante, present ricorso al Magistrato de Straordinari per ottenere dalla Confraternita, a cauzione di una dote di 10680 lire, la restituzione del Crocifisso davorio in un custodia di Michelangelo Bonarota e di un quadro in tavola di Raffaele dUrbino, detenuti dallallora vescovo di Brugnato, Nicol Lomellini. Mione, nel suo lavoro, andato oltre. Sfruttando gli archivi ricchi di storia del Seminario vescovile di Sarzana e analizzando centinaia di documenti e oltre quaranta filze, ha ricostruito dalle origini la tormentata vicenda che per oltre mezzo secolo vide una vera e propria guerra di carte bollate per accaparrarsi il crocifisso davorio, che pi volte viene accostato al celebre scultore e pittore. Sul lascito di Lazzaro Maria Federici si susseguono infatti una lunga sequela di contestazioni, dal 1726 fino alla contesa tra la marchesa Barbara Chiesa e la Confraternita sestrese, poco prima del 1750. Dalle carte in possesso non si pu desumere come sia finita la diatriba, ma di sicuro spiega Mione si pu pensare che il crocifisso rimase nel museo di Brugnato, passando indenne anche il saccheggio che sub il palazzo episcopale da parte dei brugnatesi nei moti del 1748. Il crocifisso presente anche negli inventari che si sono succeduti negli anni. A fronte di queste prove, si pu ritenere probabile che quellopera esposta al Museo di Brugnato sia proprio quella stessa donata ai Federici dal Pontefice Paolo III. La ricerca tratta, seppur in maniera marginale, anche la vicenda del quadro in tavola di Raffaele dUrbino, un quadro che raffigura la pi famosa Madonna delle Seggiole esposta a Palazzo Pitti a Firenze, e che nei mesi scorsi ha regalato una sorpresa: nel sottotela spuntata infatti unaltra tela, ancora pi antica, recentemente restaurata dalla soprintendenza e presentata mercoled.

http://www.lanazione.it/la-spezia/sulle-tracce-di-michelangelo-a-brugnato-1.95414


news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news