LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LEuropa e la notte dei musei, al Colosseo i dirigenti fanno le guide
Alessandro Capponi - Maria Rosaria Spadaccino
Corriere della Sera 18/5/2014

ROMA Il costo del biglietto di un euro ma lo spettacolo, il pi delle volte, di grande fascino: anche per questo forse, in Italia, i primi dati in arrivo nella Notte dei Musei raccontano di file ordinate, di famiglie con bambini e coppie di turisti, di pensionati sorridenti per lingresso pagato con una sola monetina. Tutti ad aspettare il proprio turno, col buio, e il cuore leggero di chi va incontro allarte. Pienone e file ovunque, scrive su Twitter il ministro Dario Franceschini. E la gente cos tanta che non mancano le proteste: a Pompei, ad esempio, perch la serata a numero chiuso (370 persone) e in molti sono costretti a tornare indietro.
A Roma una notte tiepida, il cielo senza nuvole, e i visitatori del Colosseo sono accolti da Barbara Nazzaro, la direttrice che due mesi fa raccont lAnfiteatro Flavio a Barack Obama; stavolta, lo spiega ai tremila fortunati che sono riusciti a prenotare un biglietto. Ma sia chiaro: il Colosseo, sia pure a numero chiuso, solo uno dei luoghi accessibili dal tramonto a mezzanotte; un appuntamento europeo con quarantasette Paesi aderenti, uninfinit di musei e di persone, da San Pietroburgo a Parigi, da Milano a Roma a Firenze, fino alla Sicilia. Sar giorno tutta la notte, recita lo slogan scelto dal ministero dei Beni culturali: gli Uffizi, a Firenze, fin dalle otto della sera vedono lunghe code di persone in attesa lungo tutte e due le ali del loggiato. E lo stesso afflusso si registra a Pompei (e negli altri siti della zona, Ercolano, Oplonti, Stabia e Boscoreale), alla Reggia di Caserta nonostante la pioggia, alla pinacoteca di Brera. A Roma, code a Palazzo Farnese, alle Terme di Diocleziano, alla galleria Nazionale darte Moderna. E poi c il Colosseo, naturalmente, che nei giorni scorsi stato teatro di una trattativa estenuante con i ventinove custodi: alla fine, spetta ai funzionari della Soprintendenza (incluse la soprintendente ai beni archeologici di Roma, Mariarosaria Barbera, e al direttore del Colosseo, Rossella Rea) il compito di accogliere i visitatori (pensionati, famiglie, turisti) e di sorvegliare con lausilio in piazza dei carabinieri in congedo che tutto si svolga senza danni. Allinterno dellAnfiteatro c un solo percorso possibile, e alla fine i visitatori saranno tremila quando la media quotidiana di oltre sedicimila: ma, almeno, il numero chiuso ha evitato la figuraccia dellingresso sbarrato per tutti. Nella capitale ci sono persone in attesa, fin dalle sette della sera, anche per i Mercati Traianei, le Scuderie del Quirinale e il Palazzo delle Esposizioni. E la partecipazione tale che il Campidoglio prolunga la chiusura del centro alle auto fino alle tre del mattino: in piazza Venezia, sotto lAltare della patria, alle dieci della sera c una lunga fila di persone in attesa di visitare le mostre del Carcere Mamertino.
Il ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, alle otto in punto cinguetta su Twitter: Parte la notte dei musei. Io al Museo Nazionale di Arte Orientale. Raccontate il museo che avete visto. Allega un selfie: ha leuro per il biglietto in mano ed davanti allingresso. Aveva gi detto, il ministro, che lapertura notturna sarebbe stata uniniziativa utile a far conoscere i musei a un pubblico pi vasto, non solo ai turisti ma anche a quanti non sono mai entrati nei musei. In effetti, i visitatori low cost sembrano essere ovunque: col cuore leggero, e il portafoglio anche.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news