LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Notte dei Musei 2014 e il Colosseo rester chiuso
Manlio Lilli
15 maggio 2014 Il Fatto quotidiano


Non la prima volta che accade. Con studiata reiterazione si verifica ogni volta che lattenzione generale sia accresciuta da circostanze per cos dire particolari. La storia recente riferisce di chiusure nel settembre del 2011, poi nel giugno del 2013 e pi recentemente il 1 maggio. Ed ora il rischio che i cancelli rimangano chiusi anche il 17 maggio, la serata dei Musei aperti. Vigilia della Giornata Internazionale dei Musei.

Accade a Roma. Accade al Colosseo. Mentre si tenta di rendere fruibili al grande pubblico i migliaia di spazi museali statali e comunali disseminati sul territorio, estendendo la loro apertura alla fascia serale ad un prezzo popolare, uno dei monumenti simbolo rischia di rimanere off limits. Nel bel mezzo delloperazione di presentazione delliniziativa, il ministro Franceschini lancia lallarme. Denunciando come sia possibile che non si trovino nellorganico in forza i 5 custodi necessari a garantire lapertura straordinaria. Il monumento deserto, chiuso per consentire una visita sicura al presidente Obama, rischia una nuova serrata.

La struttura, con i ponteggi che ne stanno assicurando il restauro, il ripristino dei colori originali da tempo obliterati dallo smog, ostaggio di s stesso. Dopo la lunga controversia sul restauro, la questione delle chiusure. Elementi che sembrano indiziare il ruolo davvero marginale degli enti statali. La loro incapacit di proporsi come guide autorevoli nella gestione del Colosseo. Che, da quel che accaduto anche nel recente passato, quel che si muove tuttintorno al suo esterno, tra ambulanti e centurioni, sembra quasi essere la lente dingrandimento con la quale osservare i tanti guasti del Paese nel settore dei Beni Culturali. Il sicuro amplificatore mediatico attraverso il quale far rimbalzare notizie. Messaggi. Non diversamente da Pompei. Luno e laltro parte del problema. Cifra dellItalia al collasso. Se non altro nel settore del quale pi ci vantiamo.

A determinare il caso la decisione da parte dei dipendenti del Colosseo di non rispondere, nelle proporzioni previste dallintesa nazionale allapertura serale. Una presa di posizione che non lascia altre possibilit al Ministero. Che non ha il potere di inviare da altre sedi museali il personale necessario.

Cos il sindacato piazza il suo colpo, assestandolo per bene. Lo fa, ribadendo come almeno nel settore dei Beni Culturali, la sua forza sia eccezionalmente grande. Il potere decisionale quasi assoluto. Il ministro Franceschini si detto stupito e rammaricato. Eppure le questioni sul tavolo non sono nuove. Un organico inadeguato, che costringe ad una turnazione non prevista. Salari impropri. Ragioni che si trascinano. Da anni. Da uno sciopero allaltro. Motivi e ragioni uguali a quelle di tanti musei ed aree archeologiche. Ma che al Colosseo fanno rumore. Pi che altrove. Per questo gridate, anche strumentalmente.

Eppure nel giugno dello scorso anno lallora ministro Bray, dichiarava Il Colosseo non rester mai pi chiuso. Non pu accadere. In quella occasione a provocare lassemblea sindacale e la chiusura del monumento, la circolare che costringeva i direttori di musei, responsabili di siti archeologici e funzionari della soprintendenza ad una scadenza triennale. In altri casi la carenza di personale e stipendi non pagati.

Gli attori ricorrenti della storia, sempre gli stessi. Da un lato i sindacati cattivi, dallaltro un Ministero senza fondi. Da una parte lavoratori che con le loro rivendicazioni decretano la chiusura di uno dei monumenti simbolo della Citt, rischiando cos di oscurare limmagine, gi peraltro scolorita, del Paese. Dallaltra ministri senza strumenti per provvedere ad un rinfoltimento degli organici, ad una loro pi congrua retribuzione.

Dati inequivocabili. Elementi incontrovertibili. Se non si allarga il ragionamento. Se ci si ferma alle chiusure e alle risorse economiche. Se non si oltrepassa il contesto romano. Quando si prova a superare questi limiti le questioni si ridimensionano. Cos le colpe degli uni si mescolano con le presunte ragioni degli altri. Ci si accorge che anche nellaffaire del Colosseo chiuso a mancare il Mibact. Incapace di rispondere alle richieste delle sigle sindacali dei Beni Culturali. Incapace di rigenerarsi nella struttura organizzativa. Incapace di utilizzare con raziocinio le sue poche risorse. Come non pensare alle ingenti somme impiegate in progetti chiaramente inutili a Pompei? Oppure ai 258 mila euro utilizzati a Paestum per impiantare di fronte ai templi due giardini di rose damascene, presto secchi dal momento che ci si era dimenticati di provvedere alla loro irrigazione? Oppure, ancora, ai 100mila euro versati nel biennio 2009-2010 al Meeting di Rimini, lannuale manifestazione di Comunione e Liberazione. La lista degli sprechi autorizzati da tante Soprintendenze archeologiche con il beneplacito della Direzione generale, lunga. Troppo.

Continua ad essere assente una governance dei Beni Culturali. Prosegue la politica delle iniziative spot. Pi di frequente la politica dellemergenza. Per questo il Colosseo rester chiuso. Per poi riaprire. Fino alla prossima chiusura.



news

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

25-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

Archivio news