LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAZIO - Caserme, palazzi, magazzini, locali via al piano vendite del Demanio
SALVATORE GIUFFRIDA
13 maggio 2014, La Repubblica


PARTE il piano dismissioni del patrimonio immobiliare demaniale nel Lazio.

Caserme, palazzi, locali, magazzini, beni patrimoniali dello stato centrale, gestiti dall'Agenzia del Demanio e da non confondere con i beni di propriet degli enti locali come scuole ed edifici vari, o gli immobili di enti pubblici come l'Inps o l'Inail. E neanche con il demanio militare, portuale e aeroportuale, gli immobili all'estero e i beni amministrati dal ministero dei beni culturali: l'Agenzia diretta da Stefano Scalera ne rappresenta la propriet ma esclusa dalla gestione. Il piano di dismissione nel Lazio appena avviato comprende solo i beni gestiti dall'Agenzia. Si parte dai beni immobiliari dal valore stimato inferiore ai 400mila euro: nei giorni scorsi sono stati pubblicati i bandi che riguardano 12 lotti tra Roma, Latina e Rieti. La vendita, gestita dalla direzione centrale del patrimonio alla guida di Paolo Maranca, avverr su base d'asta e la scadenza per presentare domanda il 14 maggio. Le buste saranno aperte il giorno dopo in seduta pubblica.

Il patrimonio da privatizzare comprende un discreto numero di appartamenti, ad esempio uno di 94 metri quadrati in via Cappellini vicino Termini dal valore di 355mila euro, uno in zona Capannelle di 87 mq (213mila euro), uno a Tivoli in piazza del Plebiscito, uno a Ferentino, due al centro di Latina. In vendita non sono solo appartamenti: c' un terreno a Tor San Lorenzo di 940 metri quadrati valutato 70.800 euro e un magazzino al centro di Trevignano Romano dal prezzo di base di 32mila euro. Saranno venduti poi due locali commerciali in via dei Banchi Vecchi, uno in zona Colli Albani, un altro attualmente adibito a deposito nel quartiere Trieste. Infine sar privatizzata met di Palazzo Antonini a Pescorocchiano, in provincia di Rieti, edificio di rilevanza storica.

I beni inferiori a 400mila euro da mettere sul mercato sono oltre 400, per un valore complessivo di 9 milioni. Questa tranche solo l'inizio. Toccher poi ai beni superiori a 400mila euro, che saranno venduti non con prezzo a base d'asta ma a offerta libera. Sono 45 gli immobili da privatizzare nel 2014.
In tutto i beni demaniali disponibili alla vendita nel Lazio sono 1300, per un totale di circa 450 milioni. Includendo gli immobili occupati per uso governativo, il patrimonio gestito dall'Agenzia nel Lazio di 15,5 miliardi, mentre a livello nazionale di 58,5 miliardi. Oltre a tutto questo a fine 2013 l'Agenzia ha ultimato la vendita alla Cassa depositi e Prestiti di 33 immobili in tutta Italia, in base al piano di dismissioni per 500 milioni, di cui 320 dal Demanio e il resto da enti locali, voluto dalla legge di stabilit. A Roma gli edifici venduti con questa operazione sono il palazzo degli Esami e il complesso di via Guido Reni.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news