LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Il tour deturpato dalle bancarelle
Maria Laura Rodot
Corriere della Sera - Roma 3/5/2014

Doveva essere un tour classico, sia dal punto di vista turistico-paesaggistico sia da quello della tappa alpina: su e gi per le alture panoramiche intorno al centro storico, per farsi le gambe e rifarsi gli occhi con affacci che conosciamo bene ma non dobbiamo mai dare per scontati. Anche perch pi che scontati sono sconciati, ormai. Cos, il/la ciclista con smartphone si mette a fotografare e twittare immagini di piazze e viste tra le pi belle del pianeta impallate da bancarelle, camion bar, insegne fosforescenti, ecc. E poi, utenti mattinieri dei social network si mettono a condividere, a commentare, a indignarsi. Non un caso raro. Su web aumentano di continuo i romani segnalatori civici . Twittano, bloggano, postano su Facebook foto del nostro degrado. Poi chiss. Certo, cos, pedalate sublimi, che meriterebbero di diventare percorsi ciclabili per romani e turisti (basterebbe la solita striscia bianca sullasfalto) possono procurare crisi di fegato. Basta, per dire, partire da Santa Maria Maggiore.
C la cancellata che umilia piazza Esquilino. E ci sono bancarelle e camion bar gi alle otto di mattina, anche il primo maggio.
Si prosegue in per via Torino, si arriva a piazza San Bernardo, si entra a Santa Maria della Vittoria a cercare speranze nellEstasi di Santa Teresa del Bernini, si va in via XX Settembre e si scende a destra per San Nicola da Tolentino. Poi si fa un pezzo di marciapiede in via Barberini, e dalla piazza si sale per via della Purificazione, che pure asfaltata. Si va a sinistra in via degli Artisti, e poi a destra in via Sistina. Si arriva a Trinit dei Monti, il primo maggio era una mattina tersa, emozionante, ferma e chiara come nella poesia Passer per piazza di Spagna di Cesare Pavese.
Ferme e appoggiate alla balconata in modo da ostruire il panorama sono anche le bancarelle con presunti quadri e disegni, che occupano completamente il belvedere. Pedalando verso destra, villa Medici impallata da una bancarella di cui si sentiva il bisogno, vende borse e valige, la mia amica Lorenza ha scritto in tempo reale su Facebook che ha un contratto blindato, anche con penali.
Vabbe. Si arriva al Pincio, ci si ferma di nuovo per la vista, si scende scenograficamente verso piazza del Popolo, in questi giorni -strano- non occupata da mammozzoni di eventi. Si allunga fino alla Porta del Popolo, dotata di un bar con cartellonistica su strada degna di una pompa di benzina texana. Si fa il Corso di mattina vuoto, via Tomacelli e Ponte Cavour (girarsi e ammirare le due cupole), si va lungo il Tevere in Prati, a Castel SantAngelo.
Da l un tempo si ammirava San Pietro, ora coperto da bancarelle giganti. Aggirando un pericoloso cantiere e pedalando lungo largine o sui marciapiedi si arriva a Trastevere, a via Garibaldi. Si sale, si sale, verso San Pietro in Montorio, il Fontanone, il balcone del Gianicolo. Ci si emoziona ancora per la Citt Eterna dove stanno diventando eterni anche gli orrori. Li si potrebbe smantellare, per.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news