LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

(Napoli) Ecco il Maggio dei monumenti la novit ticket
Paola Perez
IL MATTINO




IN QUANTI modi si pu raccontare il Maggio dei Monumenti? L'edizione numero undici, presentata ieri dal sindaco Rosa Iervolino con l'assessore comunale ai grandi eventi Giulia Parente e l'assessore regionale al turismo Teresa Armato, non pretende di indossare un vestito diverso dal solito: Maggio il contenitore di programmi che incamera tutto quello che c' di buono in giro, dalle grandi mostre alle stagioni teatrali, lo contrassegna con uno slogan (Napoli mediterranea: culture a confronto) e lo restituisce alla citt nella classica
forma dei sei weekend a tema.
Sulla validit della formula si pu discutere, e anche quest'anno si discusso a lungo; cos come sono tornate d'attualit le polemiche sui ritardi nella pubblicizzazione del calendario, esibito in canovaccio alle fiere internazionali del turismo e illustrato nei dettagli a pochi giorni dall'avvio della manifestazione. Troppo tardi, secondo gli operatori del settore, per poterlo utilizzare al meglio come veicolo di nuovi visitatori.
Tra gli argomenti in discussione, per, c' una new entry: il ticket. Ma non si dica che questo un Maggio a pagamento, sottolinea subito il sindaco. Il contributo di partecipazione riguarda le visite guidate e non supera la quota del 5 per cento degli appuntamenti, aggiunge Giulia Parente. Nel bando pubblico per la formazione del programma si specificava che sarebbero state accettate solo le iniziative autofinanziate: in altre parole, il Comune non avrebbe concesso contributi. Le cose, in realt, non stanno proprio cos. Si deciso di sostenere economicamente alcune proposte pi valide dal punto di vista qualitativo e pi vicine al filo conduttore della manifestazione, precisa l'assessore ai grandi eventi. Scelta di merito, dunque.
Con prevedibile delusione degli enti e delle associazioni che, pur convinti di aver portato avanti un'idea interessante, hanno dovuto sostenerla con le loro forze o con l'aiuto di sponsor.
Il budget? 200mila euro per l'anteprima organizzata dalle circoscrizioni, 600mila (fondi concessi per met dal Comune e per met dalla Regione) per il Maggio dei Monumenti vero e proprio. Qualcuno potrebbe chiederci come mai, quest'anno, non abbiamo aperto al pubblico un monumento "negato" - continua Giulia Parente - io interpreto il segnale in senso positivo. Vuoi dire che, oggi, l'opportunit di visitare chiese, palazzi e altri siti d'arte gi ai massimi livelli. Ed il sindaco, poi, a giocare d'anticipo sui punti di crisi che potrebbero accompagnare la manifestazione: Strade piene di buche, di rifiuti, di traffico. Conosciamo bene le emergenze di Napoli. Ma sappiamo anche che Napoli dotata di una particolare vivacit dal punto di vista culturale. Date un'occhiata al programma del "Maggio dei Monumenti", contiene centinaia di iniziative interessanti: quale altra citt d'arte sarebbe capace di tanto?. Il calendario cos ricco di eventi che non vale la pena soffermarsi su un'iniziativa in particolare –interviene l'assessore Parente-anche perch, strada facendo, ci sar qualche bella sorpresa.
Sulla qualit delle proposte ci sar tempo per discutere in corso d'opera, n mancheranno (ci sono sempre stati) i giudizi negativi. Quello che conta adesso, per il sindaco Rosa Iervolino, ragionare sul tema della manifestazio-ne: Stiamo giocando su un terreno molto importante. "Napoli mediterranea, culture a confronto": dove il confronto non qualcosa da costruire ma qualcosa che stiamo realizzando da secoli. Questa citt, punto d'incontro tra civilt diverse, stata capace di amalgamarle senza perdere la sua specificit. L'edizione 2005 del "Maggio dei monumenti" propone un cammino a ritroso per scoprire la nostra storia e proiettarla in avanti, con un messaggio ben preciso: favorire la cultura del dialogo, della tolleranza e della pace tra i popoli. In quest'ottica, la scelta del logo non si pu considerare casuale. Sul depliant riprodotto il particolare di un piatto in ceramica del XII-XIV secolo, custodito nel museo nazionale Gonzales Marti di Valencia: tre pesci uniti da una testa sola, simbolo dell'incontro tra arte orientale, cristiana occidentale e islamica.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news