LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Siamo in presenza di una cultura che, in un modo o in un altro, cercher comunque di privatizzare"
Il Manifesto 8.1.2002



Questo il parere dell'economista Paolo Leon, direttore della rivista Economia della cultura: "L'articolo 26 della finanziaria rende possibile affidare la gestione dei musei nazionali a "soggetti diversi da quelli statali": non solo a soggetti pubblici come sarebbero gli enti locali, ma anche a qualsiasi soggetto privato, non necessariamente senza fini di lucro. Il nuovo articolo ha una formulazione vaga, secondo la quale la gestione potr essere concessa a chiunque, basta che abbia alcuni requisiti non ancora indicati che saranno precisati dal regolamento. Per il regolamento non sar votato dal parlamento, ma frutto di una decisione dell'esecutivo: a seconda delle volont pi o meno privatistiche del governo potr aprire le porte a ogni invenzione. Ho l'impressione che, nonostante sia migliorata la forma, il pericolo della privatizzazione dei musei ci sia ancora."
Due sono le possibili ipotesi che potrebbero essere alla base della politica del governo.
"La prima: si pensa di poter vendere, prima o poi, il patrimonio museale italiano ai privati. In questo modo il museo avrebbe piena autonomia e se per caso non ricevesse i soldi pubblici nella misura necessaria, poniamo per difficolt di bilancio, potrebbe vendere un quadro o chiudere una parte del museo e licenziare il personale.
La seconda possibilit : lo stato d in concessione (come si dice nell'articolo 26) i beni culturali al soggetto privato, permettendogli di fare numerose operazioni come: dare i beni in prestito, metterli in mostra, cambiare il fronte espositivo. Insomma, movimentare i beni senza necessariamente venderli. In questo modo potrebbe fare tranquillamente il suo (modesto) profitto."
Una alternativa? "Credo ci siano delle forze private che potrebbero prendere in carico un museo mettendo in pratica forme di gestione diverse da quella statale. Penso che, in questo campo, si debba sperimentare e non solo dare in concessione. Scegliendo, per, delle istituzioni senza fini di lucro e non qualcuno che desideri guadagnare. Farei in modo che regioni, province e comuni, con l'aiuto dello stato, si esercitassero a determinare una situazione esemplare di museo gestito da una societ no profit.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news