LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo, nasce la Fondazione Tricoli
Desire Ragazzi
Secolo d'Italia, 19/4/2005

ROMA. Nulla dies sine linea. Parole precise. L'esempio di onest morale e intellettuale di Giuseppe e Marzio Tricoli non stato dimenticato. Ora c' una Fondazione che porta il loro nome. Che ricorda il loro impegno politico. Ma la nascita dell'ente non solo un omaggio, un gesto di devozione. qualcosa di pi. Facendo riferimento ai principi che hanno contraddistinto l'impegno politico e culturale dei due personaggi politici siciliani scomparsi, l'ente ha come principali scopi statutari la ricerca e la divulgazione degli studi storici nonch la promozione di una cultura politica ispirata a profondi valori etici e di difesa della legalit. L'esempio di onest intellettuale e morale - spiega il presidente dell'ente Fabio Tricoli - la testimonianza d'impegno civile, politico e scientifico di questi due protagonisti della vita palermitana, e della destra italiana un'eredit intorno alla quale si stanno gi ritrovando, insieme a noi, tutti coloro che condividono quei princpi e la passione autentica per la politica e la cultura e che ci stanno sostenendo nel faticoso lavoro di costruzione del nostro progetto.
La Fondazione, nata ufficialmente il 18 febbraio scorso per volont della famiglia, sar presentata al Teatro Politeama di Palermo, gioved alle 18. Giuseppe Tricoli, storico e politico palermitano scomparso nel 1995 stato docente di storia moderna e contemporanea all'Universit di Palermo, presidente del Comitato provinciale di Storia Patria, deputato regionale del Msi dal 1971 al 91 e dirigente nazionale di An. Il figlio Marzio, deputato e assessore regionale di An, scomparso tragicamente il 18 febbraio 2003, a 38 anni, alla vigilia della campagna elettorale che lo avrebbe visto impegnato come candidato della Casa delle libert per la presidenza della Provincia di Palermo. La Fondazione possiede l'archivio documentario personale dello storico e politico palermitano e la sua biblioteca. Cinquemila volumi di storia moderna e contemporanea, con particolare riferimento alla storia della Sicilia e del pensiero di destra giudicati di particolare "interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Sicilia del ministero per i Beni e le attivit culturali. Secondo quanto rilevato dagli esperti del Servizio per i Beni Bibliografici che con relazione del 31 dicembre 2004 ha stimato il valore patrimoniale della biblioteca in 150mila euro, la raccolta libraria, che contiene anche materiale documentario inedito, raccolto dal Professor Tricoli per alcune ricerche storiche purtroppo incompiute, attraverso l'iniziativa intrapresa dagli eredi, consegna alla collettivit non solo il ritratto dello studioso, ma anche una biblioteca specializzata in studi storico-politici che attraverso un lavoro scientifico di catalogazione potr essere opportunamente valorizzata e fruita. Pertanto sul piano tematico la biblioteca costituita prevalentemente da testi storia e politici, con una prevalenza di testi di .storia moderna; e contemporanea, tutti editi nel '900.
Un nucleo consistente composto da circa 950 monografie e periodici, frutto di un accurato lavoro di ricognizione di opere e documenti sulla dottrina e sulla storia de Fascismo. All'interno di questa sezione figurano l'Opera Omnia di Benito Mussolini (Firenze, La Fenice, 1951-1957), le opere complete dei Giovanni Gentile, numerose monografie sul medesimo periodo storico e alcuni periodici del Ventennio, possedute in annate complete e rilegate: Critica fascista (1926-1939), Educazione fascista (1925-1933), Gerarchia (1923-1953).
A questi periodici se ne aggiungono altri, sempre editi nei primi decenni del XX secolo, quali: Rivista Popolare (1905-1923), Critica Sodale (1906-1926), Corrispondenza Socialista (1964-1972), tutti rilegati per annata e in ottime condizioni di conservazione.
Soci della Fondazione sono il ministero dei Beni culturali, l'Universit di Palermo, Bancanuova, la Regione Siciliana, l'Ars, il Comune e la Provincia di Palermo. Del comitato scientifico fanno parte Gino Agnese, Francesco Perfetti, Giuseppe Parlato, Gennaro Malgieri, Eugenio Guccione, Tommaso Romano, Gabriella Portalone, Maria Gabriella Pasqualini, Pietrangelo Buttafuoco, Francesco Pira, Claudio Barbaro, Ruggeri Tricoli. Alla serata di presentazione della Fondazione saranno presenti fra gli altri Maurizio Gasparri, Ignazio La Russa. Domenico Nania, Carmelo Briguglio, Nicola Bono e Nicola Cristaldi. Nel corso della serata sar consegnato il Primo premio "Giuseppe e Marzio Tricoli" alla memoria di Nicola Calipari "servitore dello Stato, eroe italiano". Nei prossimi mesi - conclude Fabio Tricoli - promuoveremo giornate di educazione al volontariato, di sensibilizzazione verso i temi della solidariet e della cultura sportiva tra i giovani. A dicembre, nel decennale della scomparsa di Giuseppe Tricoli sar organizzato anche un convegno per ricordare la sua figura e il suo impegno politico.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news