LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Giardino storico in abbandono le associazioni “Datelo a noi”
SARA SCARAFIA
LA REPUBBLICA 08 aprile 2014 07 sez. Palermo



LE ASSOCIAZIONI si mobilitano per salvare il giardino segreto: Salvare Palermo, Fai, Amici dei musei, Dimore storiche, Italia Nostra, Anisa, ma anche Mobilita Palermo e i Guerrilla Gardening, i giardinieri metropolitani che recuperano gli spazi verdi abbandonati, sono pronti a sostituirsi al Comune e a chiedere all’Inail (l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni) la gestione del giardino, murato e abbandonato, tra Villa Sofia, viale del Fante e piazza Giovanni Paolo II. Dopo che “Repubblica” domenica ha raccontato la storia di parco Mazzarino, il parco storico realizzato dai Whitaker nell’Ottocento pieno di verde rigoglioso ma inaccessibile perché separato dal resto della città da un alto muro, le associazione hanno deciso di scendere in campo: «Abbiamo pensato che potremmo formare un piccolo comitato di associazioni aperto a tutti i cittadini di buona volontà e chiedere all’ente di concederci lo spazio in comodato d’uso», dice Rosanna Pirajno, architetto e animatrice di Salvare Palermo che insieme con le altre sigle che aderiscono al Forum delle associazioni già da mesi aveva chiesto al Comune di restituire alla città il giardino storico negato. Un parco con piante vincolate dai Beni culturali che nel piano regolatore è classificato come verde pubblico e del quale la

gran parte della città sconosce persino l’esistenza. Ma l’amministrazione comunale — attraverso l’assessore al Verde Giuseppe Barbera — ha passato la palla all’Inail, proprietario: «Noi potremmo eventualmente collaborare, ma è l’ente che deve attivarsi ». La direttrice dell’Inail di Palermo Daniela Petrucci chiarisce che per l’ente è impossibile recuperare il parco: «Non è nella nostra mission — dice — per noi si tratta di un bene a reddito, dal quale insomma dovremmo ricavare qualcosa. Un bene molto difficile da gestire per via dei vincoli, c’è quello monumentale e quello paesaggistico, che rendono difficile qualsiasi intervento». L’Inail si dice pronto a dialogare con chiunque voglia farsi avanti per ottenere il bene in locazione o comodato d’uso: «Amiamo tutti il verde — dice la Pertrucci — di certo non vogliamo guadagnarci, solo garantire un minimo reddito che ci metta al riparo dall’accusa di danno erariale».

Le associazioni invitano i cittadini ad aderire al comitato. «Un bene della città non può essere murato, io non sapevo nemmeno che questo parco esistesse », dice Antony Passalacqua di Mobilita Palermo. «Noi ci siamo — fa eco la “guerrigliera del verde” Antonella Tomasino — dovrebbe essere il Comune a farsi avanti, ma se non lo farà lo faremo noi».

Considerato che il giardino è destinato a verde pubblico la consigliera comunale del Mov 139 Nadia Spallitta propone invece la strada dell’esproprio: «Il sindaco ha detto che a luglio porterà in aula la revisione del piano regolatore necessaria perché i vincoli apposti in passato sono scaduti — dice la Spallitta — è quella l’occasione per confermare la destinazione a verde pubblico del parco e procedere con l’esproprio. Adesso, con i vincoli scaduti, pagheremmo un’indennità di esproprio maggiorata. Ma è chiaro che deve essere il Comune a prendersi la responsabilità di restituire lo spazio alla città».

Intanto le associazioni si sono mobilitate. Ma non solo. La scuola di danza Stage centro danza di via Laurana sta pensando di organizzare una performance davanti al giardino segreto: «Abbiamo in mente un progetto sul quale stiamo ragionando con una nostra bravissima ex allieva », dice Caterina Girgenti direttrice della scuola che questo fine settimana porterà ai Cantieri culturali della Zisa la Royal Ballet school di Londra.


IL PARCO

Il parco storico Mazzarino realizzato dai Whitaker è nascosto da un muro tra i palazzi di piazza Giovanni Paolo II e lo stadio comunale “Renzo Barbera”




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news