LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ponte Messina. Donati: difficolt ciclopiche, sospendere gara
Redazione Econews, 19/04/2005



Il rinvio dei termini per la scelta del general contractor per la
costruzione del Ponte sullo Stretto nasconde le "difficolt ciclopiche in
cui versa il progetto". Bisogna allora "chiudere l' epoca delle lavagnette
in Tv" e "l' unica cosa sensata da fare sospendere la gara in corso". E'
quanto afferma la senatrice Anna Donati, capogruppo dei Verdi-Unione in
commissione Lavori Pubblici e Trasporti di palazzo Madama, commentando la
decisione del Cda della societ Stretto di Messina di differire al 25
maggio i termini per la presentazione delle offerte per la progettazione
definitiva del Ponte sullo Stretto. "Il rinvio deliberato oggi - prosegue
l'esponente del Sole che Ride - giunge, infatti, dopo diverse battute
d'arresto subite dal progetto: la grande fuga degli offerenti, fra cui una
cordata e diverse imprese straniere; le inchieste della magistratura per
infiltrazioni mafiose; la forte incognita sui costi effettivi dell'opera e,
ancora, - elenca la parlamentare - l'acceso dibattito tecnico scientifico o
scientifico sulla fattibilit dell'infrastruttura; il concreto rischio
sismico ed il pesante impatto ambientale ancora da risolvere, infine, la
massiccia contrariet al Ponte, pi volte ribadita dai cittadini dell'area
dello Stretto". "Noi Verdi - afferma la senatrice - abbiamo sempre
contrastato, e continueremo a farlo, questo progetto inutile che non d
soluzioni per la mobilit di persone e merci, pericoloso per l'alto rischio
sismico dell'area, e disastroso dal punto di vista ambientale. Un'opera
interamente a carico dei cittadini, finanziata con risorse pubbliche.
Arrivati a quest'ennesimo scoglio per il Ponte - conclude Donati -
chiediamo che si sospenda la gara in corso e si ripensi seriamente al
progetto. Si chiuda l'era delle lavagnette televisive e si cominci a
discutere seriamente di utilit, fattibilit e costi/benefici di un' opera
infrastrutturale pesante e costosissima, come l'attraversamento stabile
dello Stretto". (Ansa)

Ponte Messina. Ecologisti: progetto lacunoso, lo prova rinvio

Il rinvio del termine di gara per il general contractor "e' un'ulteriore
prova della fallacia del progetto". Cosi' Italia Nostra, Legambiente e Wwf
commentano lo slittamento al 25 maggio del termine di presentazione delle
offerte per la progettazione definitiva e la realizzazione del ponte sullo
stretto di Messina. "Il bando, infatti, non e' credibile - tornano a
ribadire Gaia Pallottino, della segretaria di Italia Nostra, Roberto Della
Seta, presidente nazionale di Legambiente, e Gaetano Benedetto, della
segreteria del Wwf - ci sono troppi elementi che inducono a pensare che il
ponte sullo stretto di Messina non si realizzera' mai e che gli unici a
trarre beneficio saranno i progettisti del general contractor vincente, a
cui lo Stato non chiedera' mai alcuna garanzia, come risulta dalla
normativa sulle infrastrutture strategiche e dal bando stesso". "Noi
valutiamo - continuano i tre rappresentanti delle associazioni
ambientaliste- che il costo di 4 miliardi e 400 milioni posto a base di
gara per l'assegnazione a gc della progettazione definitiva ed esecutiva
del ponte, sia del tutto irrealistico. Mancano, a nostro avviso, tra gli
800 e i 1.500 milioni di euro". Infatti, il progetto preliminare presentato
dalla stretto di Messina spa "e' troppo lacunoso e approssimativo nel
presentare il quadro economico-finanziario- spiegano le associazioni - come
dimostra, ad esempio, il 'canone' di 138 milioni di euro all'anno imposto a
rfi". E sarebbe lacunoso, continuano, anche nel "descrivere le soluzioni
tecniche per un ponte sospeso ad unica campata, stradale e ferroviaria,
della lunghezza tre volte superiore rispetto a qualsiasi altra opera
analoga esistente al mondo)" e infine anche nel "valutare l'impatto
ambientale, come dimostrano le 35 prescrizioni dettate dal Cipe". (Dire)



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news