LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«Stop alle ricerche petrolifere in Sicilia» -Sindaci in rivolta: si rischia lo scempio
Giornale di Sicilia 15 Aprile 2005


RAGUSA. I sindaci sono decisi a contrastare le concessioni per la ricerca e lo sfruttamento di idrocarburi, rilasciate lo scorso anno dalla Regione in un territorio che comprende 15 comuni tra le province di Ragusa, Catania e Siracusa. E al loro no si è aggiunto ieri quello dell'assessore regionale al Turismo, Fabio Granata, che ha depositato in giunta la richiesta di revoca delle concessioni ai texani della PantherOil. L'area interessata è estesa 746 chilometri quadrati, da Caltagirone alla riserva naturale di Vendicar! e. comprende rinomate bellezze ambientali come la Valle del Teliate, del Telìesimo e dell'Erminio, e tesori archeologici come l’antica città di Eloro, un insediamento risalente all'età del Bronzo, e mosaici di ville romane.

Inoltre nel cuore di questo territorio destinato ad essere perforato dalle trivelle, si trova la Val di Noto con il suo barocco riconosciuto patrimonio dell' umanità.

La battaglia contro la concessione vede unite tutte le amministrazioni comunali, di ogni colore politico. Il sindaco di Modica Piero Torchi (Udc), lo stesso partito dell' ex assessore all'Industria, Marina Noè, che il 31 marzo del 2004 firmò il decreto di concessione, non ha dubbi: «Non entriamo nel merito della concessione, non ci interessano tempi, modalità, cifre e analisi costi-benefici. Semplicemente prendiamo atto che la concessione rientra in un modello di sviluppo totalmente in contrasti con quello che questo territorio, da tempo e in maniera convinta, s'è dato».

Dello stesso avviso Tonino Solarino (Margherita), sindaco dì Ragusa: «Abbiamo detto no ad una centrale eolica perché non si possono prendere decisioni che hanno un impatto sul territorio al di fuori di una logica di programmazione rigorosa. A maggior ragione ci opponiamo a questa concessione, anche se distinguiamo tra gas e petrolio».
Ma è proprio questo uno dei punti critici dell'intera vertenza. La legge non distingue tra idrocarburi liquidi e gassosi, pertanto la concessione rilasciata da alla «Panther Resources Corporation» di Houston, nel Texas, il permesso per 6 anni di «coltivare i giacimenti degli idrocarburi liquidi e gassosi che verranno scoperti», nonché di «costruire, esercitare e mantenere un sistema, parziale o completo, di serbatoi e condotte...». L'investimento previsto è dì 43 milioni di euro, le royalties del 7% sul prodotto, suddivise per un terzo alla Regione e due terzi ai Comuni interessati. Vantaggi ritenuti risibili, rispetto allo scempio che ne deriverebbe, da ambientalisti e amministrazioni locali, che non considerano affatto rassicurante la dichiarazione del patron della Panther, James Emory Smitherman 111, che si è detto interessato esclusivamente al gas.
Intanto, se la concessione non sarà revocata, a giugno potrebbero partire le perforazioni. La prima trivella sarà impiantata nel pozzo Comiso 4, in località Maltempo, tra Ragusa e Chiaramente Gulfi.



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news