LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Un atlante del contemporaneo targato Museo Madre
Melania Guida
Corriere del Mezzogiorno 2929/3/2014

Il progetto coordinato da Vincenzo Trione per Electa

Tracciare una storia dell'arte. Quella di Napoli e dei suoi artisti, quella delle istituzioni, Universit e Accademia ma anche delle gallerie e dei collezionisti, lungo l'arco di tempo che dalla fine degli anni Sessanta (dopo l'esperienza di Amalfi, per intenderci) arriva fino a giorni nostri. Ecco il progetto del Dipartimento di Ricerca del Museo Madre (modello unico, in Italia) a un anno dalla nascita. Lo coordina Vincenzo Trione che insieme con Olga Scotto di Vettimo e Alessandra Troncone hanno lavorato in maniera segreta alla ricerca di tracce segrete di arte napoletana. Con l'obiettivo di creare un grande atlante dell'arte a Napoli, un ampio volume che Electa prevede di editare per la primavera 2015 e che sar la sintesi conclusiva dello studio e dell'elaborazione dei materiali raccolti. Partiamo dall'inizio. L'idea era quella di immaginare un laboratorio di ricerca, ha raccontato Trione, nel corso della conferenza stampa di ieri, presieduta dal presidente della Fondazione Donnaregina Pier Paolo Forte insieme con Andrea Viliani, direttore del Madre e alla quale sono intervenuti l'assessore regionale alla Cultura Caterina Miraglia e la direttrice di Castel Sant'Elmo, Angela Tecce, non orientato ideologicamente ma in grado di elaborare una ricognizione storica attraverso una nuova metodologia. Partendo dalla lezione di Lucio Amelio. Che in Napoli aveva individuato una citt di grande intelligenza ma priva di testa. Ecco, da quella lezione attualissima ha tratto ispirazione Trione per ritessere un ordito fitto di relazioni con l'interno e l'esterno della citt, capace di sconfiggere quel provincialismo al contrario che aveva colto ci che accade fuori senza saper estrarre il meglio che questa citt riesce a esprimere.
Innanzitutto, rinsaldando i rapporti con i luoghi di formazione e con gli artisti, con le fondazioni (la Fondazione Morra e la Fondazione Filiberto Menna), con i centri di ricerca, con gli archivi pubblici e privati, con i collezionisti. In che modo? Conservando le tracce e mettendole in ordine.
Una cronaca dell'arte. Secondo quell'asse valoriale che coniuga due valori fondamentali- ha voluto sottolineare Andrea Viliani- ricordare e immaginare. Ricordare come fanno i musei seri, attraverso una memoria che si forma e si performa ogni giorno. E immaginare come la storia avrebbe invece potuto essere, per una narrazione che porta il museo a essere radicato nel racconto della contemporaneit. C' altro nel bilancio di questo primo anno di attivit. C' il contributo del Dipartimento alla formazione della Collezione permanente del Madre. Un lavoro, articolato in varie fasi e documentato con la pubblicazione dei rispettivi quaderni che andranno a formare il catalogo in progress della collezione, mirato a declinare una corpus di opere come organismo vivente, attento a coniugare ricerche d'archivio e committenza di nuove produzioni in situ. Con l'allestimento di nuove produzioni e opere storiche. Da Joseph Beuys a Giulia Piscitelli. Dalla scultura di George Brecht (movimento Fluxus) che entra in collezione con un'opera realizzata a Napoli negli anni Settanta, ai libri cuciti di Maria Lai e quelli cancellati di Emilio Isgr. Il resto un work in progress che segna una data prossima da ricordare. Il 16 maggio, il Dipartimento di ricerca del Madre promuover una giornata di studi dedicata a teorie e alla pratiche dell'archiviazione dell'arte contemporanea. Con curatori, critici d'arte e direttori di museo invitati a Napoli per proporre le loro esperienze e modalit di lavoro



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news