LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - Palazzo sul mare, rivolta a Bari vecchia
LA REPUBBLICA 23 marzo 2014 13 sez. Bari



SONO stati gi abbattuti due pini daleppo e un eucalipto, racconta amareggiato larchitetto Augusto De Cillis. Il professionista, assieme a un gruppo di residenti di Bari vecchia, ha dato avvio gi da qualche giorno a una raccolta firme contro la costruzione della palazzina in corso De Tullio, sul lungomare quasi di fronte al castello Svevo, che ospiter gli uffici unificati del provveditorato delle Opere pubbliche di Puglia e Basilicata. Si tratta di un nuovo edificio alto tre piani, allinterno del demanio marittimo, che sorger nellarea portuale recintata. La gru stata montata da qualche giorno e i lavori sono cominciati in maniera spedita. Non appena hanno visto gli operai nel cantiere, gli abitanti del borgo antico hanno lanciato lallarme. E qualcuno di loro ha gi ribattezzato ledificio che sta per nascere una sorta di Punta Perotti 2 in miniatura. Al centro delle preoccupazioni dei residenti, infatti, c limpatto ambientale della nuova palazzina e la sua altezza che occluderebbe ai residenti la vista del mare.

Prima cera una macchia di verde ricorda un altro dei residenti del neonato comitato, Andrea Guarnieri Cal Carducci la palazzina chiuder una zona aperta che dal lungomare rende visibile il faro, la banchina, il porto, bloccher la vista a noi residenti . Rincara la dose larchitetto De Cillis: Quellarea, per quanto non accessibile al pubblico, lunico polmone verde di Bari vecchia. Al posto di alberi e vegetazione vedremo sorgere un altro palazzaccio. Eppure ci sono molti edifici dismessi che potevano essere recuperati e adibiti a ufficio senza spendere tre milioni e mezzo di euro per cementificare il mare. Laltro dubbio che preoccupa chi vive tra i vicoli del centro storico larrivo, non appena lopera sar terminata, di oltre 200 dipendenti. Dove faranno i posti auto? Prenderanno unarea nel parcheggio di fronte? si chiede De Cillis la questione merita unattenzione pi approfondita per limpatto generale, porter un carico urbanistico non indifferente sulla citt vecchia. Nella nuova sede, infatti, si riverseranno tutti i lavoratori degli uffici periferici, compresi i dipendenti del provveditorato alle opere pubbliche che sono in servizio nel palazzo di Presidenza della Regione Puglia sul lungomare Nazario Sauro.

Infine unaltra questione. La proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico dellarea centrale della citt, anche se non ufficializzata, ricade su tutto il lungomare (anche nel tratto porto-castello)- ragiona Guarnieri Cal Carducci - Locchio della Sovraintendenza non pu aprirsi anche per questo scempio come ha fatto poche settimane fa per la pista ciclabile distante solo cento metri dal luogo? Non vale la stessa preoccupazione? .

(fr.rus.)




news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news