LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - La rivolta dei sindaci Piano Paesaggistico. Riunione ieri alla Provincia con la soprintendente
LA SICILIA Venerdì 21 Marzo 2014 Agrigento




"Il piano paesaggistico prodotto dalla Regione va modificato. Bloccherà lo sviluppo del nostro territorio". I sindaci e gli ordini professionali, riuniti ieri mattina alla Provincia per discutere del piano sui vincoli paesaggistici reso noto alcuni giorni fa alle amministrazioni, lanciano il loro "grido" di allarme rispetto alle conseguenze che lo strumento - che è sovraordinato ai Prg - comporterà da un punto di vista vincolistico. "Saremo costretti a ritirare diverse concessioni già rilasciate" - dicono da Sciacca. "Il rischio - spiegano invece da Ribera - è che poi, se questo piano verrà ritenuto illegittimo perché era necessario il rilascio della Via e della Vas saranno i Comuni a doversi fare carico dei contenziosi con i privati".
Così, se i sindaci accusano anche di non essere stati realmente coinvolti nella redazione del progetto - accusa respinta dalla soPrintendenza, presente all'incontro - gli ordini professionali (anch'essi rimasti fuori dalla concertazione, così come però previsto dalla legge) non hanno mancato di evidenziare tutta una serie di incongruenze. "Di certo è importante la tutela del territorio - spiega il presidente degli Ingegneri, Domenico Armenio - ma l'analisi condotta dal mio ordine in questi mesi ci ha consentito di verificare come la sovrapposizione tra vari regimi vincolistici con mappe di almeno 14 anni fa ha portato come conseguenza al blocco di procedure già avviate che freneranno lo sviluppo". Sviluppo non solo edile, ma anche agricolo. Spesso, infatti, i piani impongono specifiche colture che ormai sono divenute poco produttive. "Il risultato - dicono ad esempio dall'Ordine degli Agronomi - è che i nuovi vincoli creino un danno anche al sistema agricolo, e in un periodo in cui si perdono posti di lavoro". "Siamo in una fase dialettica prevista dalla legge tra l'adozione e l'approvazione del piano - spiega il soprintendente Caterina Greco - durante i quali i portatori di interessi potranno presentare osservazioni, segnalazioni e opposizioni e noi li accompagneremo presso l'osservatorio regionale. Noi non abbiamo nessun pregiudizio verso tutto quello che può migliorare il piano, ma ci vuole la consapevolezza che scommettere sulla valorizzazione del paesaggio è una scommessa che va vinta insieme".
G. S.


21/03/2014



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news