LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Opere catalogate, difesa contro i furti
Paolo Doni
L'ECO DI BERGAMO 14APR2005

La catalogatone di tutti beni culturali della diocesi di Bergamo non solo un insostituibile strumento di conoscenza, ma anche un importante deterrente contro i furti. Se un'opera d'arte registrata, catalogata, fotografata, pi difficile piazzarla sul mercato clandestino ed rischiosa immetterla sui normali canali di vendita, anche a distanza di anni. Bergamo all'avanguardia in questo - ha osservato il capitano Andrea Ilari, comandante del Nucleo per la difesa del patrimonio artistico di Monza - perch una delle poche diocesi ad aver concluso la catalogatone completa dei beni culturali disponibili. Catalogare i beni posseduti senz'altro uno dei modelli di difesa passiva pi efficaci.
E gli effetti, a quanto pare, si vedono. Anche se presto per elaborare confronti, dall'inizio di quest'anno i ladri hanno visitato solo una chiesa della provincia di Bergamo, contro i nove furti registrati nei primi dieci mesi del 2004 e i 18 nell'arco di tutto il 2003, numeri che, nonostante la flessione, fino allo scorso anno dimostravano come la diocesi di Bergamo fosse la pi colpita tra quelle lombarde. Ma gli effetti dell'opera di catalogazione si fanno sentire non solo in campo preventivo, ma anche nelle indagini per restituire al legittimo proprietario gli oggetti trafugati. A fronte di un recupero generale di circa il 2 per cento degli oggetti rubati - ha spiegato il capitano Ilari - nel settore dei beni culturali questa percentuale sale, per quanto riguarda la Lombardia, almeno al 20 per cento. E con la disponibilit di una banca dati completa, individuare se un oggetto in circolazione sia o meno di provenienza furtiva un'operazione molto pi veloce, perch per chi indaga possibile seguire tracce precise.
Ma le tecnologie non bastano per fronteggiare il problema - ha spiegato Ilari - necessaria anche la presenza umana. Le chiese, anche quelle pi isolate e meno frequentate, non vanno abbandonate. Non basta un impianto antifurto per evitare le visite dei ladri, occorrono invece riferimenti precisi sul territorio, qualcuno che si prenda la responsabilit di andare a
controllare periodicamente, che si preoccupi della sicurezza dell'edificio. Se l'allarme automatico fa il suo dovere e scatta al momento dell'intrusione, ma poi capita che nessuno si accorge di quell'allarme, allora sar stata una spesa inutile. Lo stesso discorso vale per i sistemi di videosorveglianza. Sono utili nel momento in cui c' una presenza umana che li sovrintende. Ovvio che un parroco di una parrocchia di montagna, per fare un esempio, non pu controllare contemporaneamente tutte le chiese sparse nel territorio della sua parrocchia. Ha bisogno di collaborazione.
La sicurezza dei luoghi di culto, spiega il direttore dell'ufficio diocesano dei beni culturali, don Diego Tiraboschi, non significa solo prevenzione dai furti, ma anche custodia e valorizzazione del nostro patrimonio. Perch nel momento in cui ci si prende cura delle proprie cose, allora diventa anche pi facile sorvegliarle. E lo stesso vale per la conoscenza. Un patrimonio di beni culturali conosciuto si disperde difficilmente.
L'invito al convegno promosso da Curia e da Assosicurezza, in programma domani dalle 16 alle 19 all'auditorium della Casa del Giovane, ha tra i suoi obiettivi quello di informare i parroci, ma anche quello di responsabilizzare chi con i parroci collabora alla vita della comunit, come i sagrestani e i membri del consiglio pastorale per gli affari economici. Come accennato anche dal capitano Ilari, solo attraverso la collaborazione di tutti sar possibile garantire maggiore sicurezza ai luoghi di culto, trasformare l'attenzione per il sacro e il legame affettivo che unisce le persone ai luoghi e alle cose in progetti di tutela sempre pi concreti; ed efficaci.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news