LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Più attenzioni per Ortigia
g.v.
Gazzetta del Sud – Siracusa, 14/04/2005

Ortigia, l'isola candidata ad essere dichiarata patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, non scoppia per niente di salute. Ad aggravare la situazione hanno contribuito non solo il clamore attorno alla questione irrisolta della Ztl, ma anche il problema relativo alle condizioni in cui versa Ortigia.
È cruda ed impietosa l'analisi dello statio di salute del centro storico fatta dal Comitato "Pro Ortigia" che ha lanciato un appello affinché lo splendido centro storico di Siracusa possa "risorgere" e finalmente ambire a divenire patrimonio dell'umanità. «Qui si rischia di sprofondare nell'estremo sud del mondo», dichiarano Enrico Tamburella, Giovanni Trigilio e Maurilio Aliffi del comitato. « La pedonalizzazione dell'isola di Ortigia è a rischio. Gli interessi di quei pochi che non vogliono vietare l'accesso delle automobili al centro prevalgono rispetto al diritto alla salute dei cittadini». Perché diritto alla salute? «Ortigia sarà, come sempre, invasa dagli automobilisti, dagli scarichi inquinanti, dalle interminabili file di macchine con buona pace di tutti i residenti e dei turisti». La confusione sistematica di automobili e il conseguente inquinamento dell'aria, non sono le sole problematiche che attanagliano il centro storico. A contribuire a quello che viene bollato come lo sfacelo di un tesoro inestimabile, «sono anche le condizioni delle strade. Il manto stradale è martoriato da numerose buche che ricordano le piste di enduro piuttosto che le passeggiate di un tempo. Per non parlare di quando piove. Da trazzere diventano fiumi pieni di fango».
Il comitato denuncia anche le condizioni igieniche dei vicoli e delle strade principali: «La pulizia continua a essere un non dovere bensì una facoltà. I cassonetti e i sacchetti di spazzatura, lasciati nelle viuzze, continuano a rendere fetidi e maleodoranti i luoghi storici ortigiani. A tal punto che, le guide turistiche sono costrette a cambiare percorsi».
«Altro che patrimonio dell'UNESCO, afferma il comitato. Eppure pensavamo che la candidatura, avrebbe cambiato un po’ la cultura dell'accoglienza. Niente di tutto questo.
Se vogliamo essere tutelati, abbiamo il dovere di cambiare radicalmente il nostro modo di usare Ortigia e tutti i beni che i nostri antenati ci hanno tramandato.
Facciamo sentire la nostra dura e pesante protesta attraverso sit-in e manifestazioni».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news