LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sicilia: Tecnologia, isola senza scavi
Emanuela Rotondo
MF SICILIA, 14/04/2005



del 14 Aprile 2005
di
Addio agli scavi a cielo aperto. Il futuro è nella «trench-less technology», la tecnica innovativa che permette la realizzazione di impianti a rete senza danneggiare l'ambiente, il paesaggio e tanto meno i beni archeologici nascosti nel sottosuolo. Si tratta di tecnologie poco in-vasive (dette anche «no-dig») e a basso impatto ambientale, utili soprattutto in zone in cui iniziare uno scavo equivale a ritrovare reperti di antiche civiltà. Come nel caso della Sicilia. L'isola, infatti, fungerà da testa di ponte con gli altri paesi del Mediterraneo per la diffusione della «trenchless technology».
Di tutto questo si è parlato ieri a Palermo a palazzo Belmonte Riso nel corso del convegno internazionale sullo «Sviluppo e opportunità delle tecnologie no-dig nei paesi del Mediterraneo».

L'incontro, che si conclude oggi con due tavole rotonde, è organizzato dall'assessorato regionale ai beni culturali e dal Centro regionale per la progettazione e il restauro, in collaborazione con la Iatt (Italian asso-ciation for trenchless technology), l'associazione che dal 1994 si occupa di promuovere la metodologia no-dig.

La nuova tecnologia si avvale dell'uso di un georadar per la lettura delle stratificazioni ipogee e, tramite delle sonde sotterranee teleguidate, si procede con la canalizzazione delle reti senza effettuare scavi invasivi
E proprio dalla parte, infatti, dell’iniziativa di far conoscere le nuove tecnologie ai paesi del Mediterraneo. E lo fa iniziando dall'isola dove aprirà uno sportello Iatt Med presso la sede di Confindustria Sicilia, così come sottolineato ieri nel corso della prima sessione del convegno incentrata sul tema «La Sicilia come hub europeo per i paesi del mediterraneo».
«La Iatt», ha commentato il presidente Paolo Trombetti, che ha aperto i lavori, «ha ottenuto dall'Istt (società internazionale, capofila nella diffusione della trenchless technology, ndr) il riconoscimento ufficiale per potere operare come tramite presso i paesi del bacino del Mediterraneo insieme con i Sicindustria».
«La Sicilia», ha sottolineato l'assessore regionale ai beni culturali, Alessandro Pagano, «si propone come trampolino di lancio per gli altri paesi del mediterraneo, sia per la sua posizione strategica che per la sua ricchezza paesaggistica e monumentale». «L'iniziativa», ha aggiunto, «può rappresentare, inoltre, un' ottima opportunità per il comparto indù- i striale siciliano e, più in generale, come base di collaborazione e sviluppo per le imprese della regione con le altre che si affacciano sul Mediterraneo».

La Sicilia, futura cerniera tra Europa e Nord Africa, ha già avuto esperienze nell'ambito delle tecnologie a basso impatto ambientale: solo la Telecom ha posato oltre 60 chilometri di cavo utilizzando queste tecniche di posa.

«La diffusione capillare dei servizi a rete», ha detto Pagano, «rappresentano un parametro di valutazione dello sviluppo di un paese e ci piace guardare alla Sicilia come appartenente a pieno titolo a un contesto Euromediterraneo». «Lavoreremo», ha concluso l'assessore, «per fare dell'isola un hub al centro del Mediterraneo dove progetti, merci, finanza e tecnologia si incontrano per poi raggiungere il paese di destinazione».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news