LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Piano Urban, 2 milioni a Bari vecchia
Ilaria Ficarella
GIOVEDÌ 14 APRILE 2005 BARI CRONACA LA REPUBBLICA


è il maquillage delle grandi occasioni quello che Bari sta per darsi. Il Comune sta pensando a un'operazione di rapido restauro e completamento per la città in vista del Congresso eucaristico nazionale che si svolgerà proprio a Bari dal 21 al 29 marzo e al quale, quasi certamente, parteciperà il nuovo Pontefice. Si comincia dalle fioriere. Ieri l'assessore all'Ambiente, Maria Maugeri, ha effettuato un sopralluogo nel borgo antico per definire la situazione e le necessità di tre fra i più significativi scorci della città vecchia: la Muraglia (almeno le piazzole, come quella che si trova all'altezza della Basilica di San Nicola), piazza Santa Maria del Buon Consiglio [in zona San Pietro, dove si trovano le antiche colonne della città) e largo Bisanzio e Rainaldo [affianco alla Cattedrale).

L'idea è stata del consigliere comunale Michele Fanelli, delegato per la città vecchia, che ha sollecitato Maria Maugeri «a dare un'occhiata in giro». Perché, dice Fanelli, «abbellire almeno Bari Vecchia, almeno per queste occasioni, si può e si deve». E allora, d'intesa con la Soprintendenza, l'amministrazione comunale s'impegnerà a sistemare fioriere e panchine nelle tre zone individuate, e a ripulire l'intero borgo da erbacce e cartacce varie. Di cifre da impiegare ancora non si parla, mentre sarebbero giàpronti200milaeu-ro per interventi di manutenzione urgenti delle strade. La somma sarà in particolare utilizzata per la messa in sicurezza di alcune vie, per collocare transenne e "dissuasori" della circolazione e per la nuova segnaletica: tutto al fine di migliorare le condizioni del traffico durante gli otto giorni del Congresso eucaristico.
Siccome però non si può vivere di sola immagine, e Bari vecchia ha ancora bisogno di numerosi interventi di completamento, l'amministrazione comunale, e in particolare l'assessorato ai Lavori pubblici, ha deciso di rispolverare il vecchio Piano Urban. La precedente giunta comunale aveva completato cinque dei sei percorsi previsti dal-
la progettazione approvata e finanziata dall'Unione europea. Tutti progetti che si erano concentrati nella parte più "esposta al pubblico" del borgo. L'ultimo progetto è invece relativo alle retrovie: a piazza San Pietro, la parte più arretrata e più antica di Bari vecchia, sono destinati due milioni di euro che saranno impiegati per portare anche in quelle strade l'allaccio di luce e gas e le condotte di fogna bianca e nera.
«Siamo molto soddisfatti del lavoro che si sta svolgendo — dice Michele Fanelli — e dell'impegno che si sta dedicando al borgo antico, non più inteso soltanto come vetrina di negozi e ristoranti. Ma anche e soprattutto come quartiere in cui vivere e vivere bene». Un progetto sospeso dalla vecchia amministrazione e mai realizzato è pure quello per la realizzazione del bypass idrico. In sostanza si tratta di un marchingegno che permetterà alle case di Bari Vecchia di essere servite dall'annua senza interruzione nell'erogazione. Non più di tre anni fa l'intero borgo siri-bello per le continue sospensioni nella fornitura idrica. Persino il governatore Raffaele Fitto s'impegnò a reperire i finanziamenti per realizzare proprio il bypass e una maxi cisterna. «Ora l'assessore Simonetta Lorusso — dice Fanelli — ha ripreso la documentazione e ha scoperto che da allora non è stato fatto nulla».
La nuova giunta, invece, grazie a uno stanziamento di 25mi-la euro ha effettuato un'analisi georadar del sottosuolo e ha
scoperto che il bypass potrà essere realizzato sotto l'asse di corso Vittorio Emanuele all'angolo con piazza del Ferrarese. Mancano però i fondi. Ma il consigliere comunale anticipa: «L'assessore ha già inviato la richiesta alla Regione».



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news