LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I “MERCOLEDÌ” ROMANI Conversare sul Bello, che successo
di FABIO ISMAN
Il Messaggero, Mercoledì 13 Aprile 2005







I COLTI, spiegava Aristotele, sono superiori agli incolti quanto i vivi sono superiori ai morti, ci racconta Diogene Laerzio: quindi, davvero un benvenuto al terzo ciclo delle Conversazioni di Storia dell’Arte , che Telecom organizza a Roma, come sempre nel Casino dell’Aurora Pallavicini, sotto il celebre affresco dipinto da Guido Reni nel 1614 (e sette anni dopo, Guercino rivaleggia con lui affrescando un’altra Aurora al Casino Ludovisi, che, purtroppo, visitare è ormai impossibile). Si svolgeranno ogni mercoledì, da oggi al 15 giugno, affiancandosi così agli scrittori che a San Lorenzo in Lucina raccontano i loro “libri del cuore” (domani sera, sarà la volta di Susanna Agnelli con la Recherche di Marcel Proust). Incontri tutti a ingresso libero e affollatissimi, come lo sono tante altre simili manifestazioni che si svolgono in altre città italiane: è una sorta di recupero culturale abbastanza sorprendente. Le sei occasioni votate all’arte hanno per protagonisti storici e critici di prima grandezza: da Renato Barilli, docente a Bologna, al più famoso esperto d’Arti decorative, Alvar Gonzales-Palacios; da Philippe Daverio, storico e gallerista, già assessore a Milano, che molti hanno conosciuto dagli schermi delle tv, a Cristina Acidini Luchinat, che dirige l’Opificio delle Pietre dure di Firenze; a due prestigiosi docenti come Giovanni Romano (Torino) e Francesco Negri Arnoldi, che è anche coordinatore scientifico delle tre serie d’eventi.
Oggi, alle 18.30, inizierà Barilli, che spiegherà perché l’arte contemporanea ha scelto l’astratto; ma non meno originali, e spesso altrettanto popolari, sono gli altri temi scelti dai protagonisti: così, Cristina Acidini racconterà la storia del David , «il primo gigante di Michelangelo»; Gonzales-Palacios spieghera interrelazioni e differenze tra quelle che si usano definire Arti minori e maggiori (ma può esistere un’arte maggiore di un’altra?); Daverio si dedicherà alla “romanità”, Giovanni Romano ai Caravaggeschi in Provincia, Negri Arnoldi al “panneggio di Arianna”, ovvero “come vestono le statue”. Vale la pena di ricordare che si tratta di conversazioni, e non lezioni; e che, nelle due precedenti edizioni, ad ogni serata hanno assistito non meno di mezzo migliaio di persone: e questo, forse, ha convinto a dare ulteriore seguito all’iniziativa. Ed è straordinario vedere come questi incontri, d’arte e letteratura, al pari delle Letture dantesche che Vittorio Sermonti sta conducendo in varie città italiane, ottengano un successo di pubblico assolutamente imprevisto, tanto che qualcuno parla di una “nuova moda”, ed altri perfino di una autentica “sete di cultura”, s’intende popolare. Oggi, alle 18.30, (ri)comincia Renato Barilli.




news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news