LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Blitz di Cappellacci sull'ambiente
14 febbraio 2014 L'Unità



Domenica si tengono le elezioni regionali in Sardegna e il candidato presidente per il centrosinistra Francesco Pigliaru prevede che molti, a destra, decideranno per il voto disgiunto: «Per chi ha una partita Iva il governo Cappellacci non ha fatto nulla di buono. Molti elettori di centrodestra sceglieranno il voto disgiunto», ha detto oggi l'economista concludendo il tour elettorale nell'isola concluso a Olbia, al museo archeologico. «Solo il nostro programma di governo può consentirci di guardare al futuro con fiducia. Qui è il momento di dire agli indecisi che qui c'è una proposta di governo seria per la Sardegna».

Proprio a ridosso del voto la giunta Cappellacci ha preso una decisione che solleva dure polemiche, anche da parte del ministero per i Beni culturali. «Abbiamo approvato in via definitiva il nuovo piano paesaggistico», ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci annunciando di aver completato la revisione del Ppr.

Il provvedimento, ribattezzato Piano paesaggistico dei sardi, è contestato dall'opposizione di centrosinistra, dalle associazioni ambientaliste ed è stato fin da subito messo in discussione dal Mibac, che ha anche impugnato l'atto con cui la revisione è stata adottata in via preliminare nell'ottobre scorso per il mancato rispetto delle procedure. E il dicastero giudica la notizia un'autentica provocazione elettorale da parte del governatore voluto da Berlusconi. Per il sottosegretario del ministero dei Beni Culturali Ilaria Borletti «l'approvazione del piano paesaggistico regionale della Sardegna da parte della Giunta Cappellacci, nonostante l'assenza di una valutazione di impatto ambientale e l'impugnazione del Piano da parte del Governo, suona come una provocazione 'ad arte' a due giorni dalla delicata scadenza elettorale che attende la Regione Sardegna».

E appena l'altro giorno Pigliaru aveva avvertito: «Cappellacci minaccia di commissariare il servizio di Valutazione Ambientale perchè rifiuta di esprimere il parere sul nuovo Ppr». Per il candidato del centrosinistra «Cappellacci non è contento di aver commissariato tutto: i consorzi di bonifica, le agenzie, le province, le Asl dicendo che avrebbe fatto le riforme. Ora addirittura vuole commissariare dirigenti e funzionari che rispettano appieno le procedure previste dalla legge e giustamente non rispondono ai suoi ordini. Non si sogni di creare questo caos istituzionale per la sua propaganda. Se deve fare campagna elettorale appenda manifesti ma non usi le istituzioni e non si permetta di stravolgere il diritto dentro le istituzioni».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news