LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verdi: il silenzio-assenso mette a sacco l'ambiente
13-APR-2005 Gazzetta di Modena - Reggio - Nuova Ferrara


Ultimo giorno per i subemendamenti del governo


ROMA. Scade stamani alle 10 il termine per la presentazione dei subemendamenti agli emendamenti del governo al decreto legge sulla competitività. In base a un emendamento al decreto, potrà entrare in Italia un numero di lavoratori stranieri stagionali, per i settori dell'agricoltura e del turismo, superiore alle quote fissate nell'anno precedente. La deroga potrà essere stabilita con un decreto del presidente del Consiglio.
Inoltre le società concessionarie di autostrade dovranno versare all'Anas un canone annuo pari all'1% dei proventi derivanti dai pedaggi, allo scopo di garantire all'Anas introiti sicuri, «consentendole un incremento delle entrate proprie» per facilitarne l'uscita dal perimetro della pubblica amministrazione.
Ma il tema che ha suscitato una vivace polemica viene dalla regola del silenzio-assenso per le procedure amministrative, anche per quel che riguarda i beni culturali e ambientali, eccetto che per quelli specificamente tutelati.
Lo prevede un emendamento al decreto sulla competitività presentato dal relatore Cosimo Izzo, che recupera nel decreto la norma prevista, negli stessi termini, dal dell che inizia oggi il suo iter alla Camera.

Il silenzio dell’ammininistrazione competente equivale a provvedimento di accoglimento della domanda senza necessità di ulteriori istanze o diffide», il testo specifica che la regola non si applica a procedimenti «finalizzati alla tutela del patrimonio culturale e paesaggistico e dell'ambiente», oltre che alla sicurezza. Dunque, la regola del silenzio-assenso vale per tutti i beni ambientali e culturali non sottoposti a specifica tutela.

Il senatore dei Verdi Sauro Turroni, vicepresidente della Commissione ambiente della Camera accusa: la regola del
silenzio-assenso rischia di «mettere a sacco l'Italia». L'emendamento esclude dal meccanismo del silenzio-assenso «atti e procedimenti finalizzati alla tutela del patrimonio culturale e paesaggistico e dell'ambiente». E, quindi, «tutti gli altri interventi che comportano un'alterazione o distruzione dei beni beneficiano del meccanismo del silenzio-assenso», denuncia Turroni.
«Basti pensare al centro storico di Venezia dove solo il 10% è sottoposto a tutela», spiega Turroni Così «continua il tentativo di mettere a sacco l'Italia».
Il ministero dei Beni culturali respinge le accuse al mittente: «I procedimenti finalizzati alla tutela sono esclusi dai casi dì silenzio assenso previsti dal disegno di legge sulla competitività», afferma una nota ministeriale.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news