LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Crociere, Vtp ricorre al Tar contro i divieti a San Marco
Francesco Bottazzo
Corriere del Veneto 30/1/2014

VENEZIA A due mesi dall'ordinanza della Capitaneria di porto che limita le grandi navi in laguna, la Venezia terminal passeggeri ha presentato ricorso al Tar chiedendo la sospensiva del provvedimento. L'ordinanza porterebbe nel 2014 a 101 passaggi in meno davanti San Marco, con una perdita di circa 150 mila passeggeri, mentre nel 2015 i divieti riguarderanno le navi sopra le 96 mila tonnellate

Nel mirino l'ordinanza della Capitaneria. Trevisanato: Immotivata, nel 2015 a rischio 260 milioni e 2500 posti di lavoro. La Preziosa a Genova
VENEZIA Il termine ultimo resta il 10 marzo quando a Miami si aprir il Seatrade e le compagnie di crociera programmeranno il 2015. Alcune hanno gi delocalizzato, dice Sandro Trevisanato, presidente della Venezia terminal passeggeri, la societ che gestisce il porto crocieristico. Per questo la Vtp non ha perso tempo e a poco meno di due mesi dall'ordinanza della Capitaneria di porto che limita l'accesso delle grandi navi in laguna (il 12,5 per cento in meno quest'anno, quelle sopra le 96 mila tonnellate il prossimo) ha presentato il ricorso al Tar chiedendo la sospensiva, che dovr arrivare, naturalmente, prima dell'appuntamento americano. Non viene motivata, se non parzialmente per motivi estetici precisa Trevisanato senza considerare il fatto che va contro un decreto interministeriale (quello Clini-Passera che fissa il limite delle 40 mila tonnellate una volta pronta la via alternativa, ndr). Vengono citati anche difetto di istruttoria, di proporzionalit, eccesso di potere per mancata e comunque erronea valutazione dei presupposti di fatto.
Per la spa ci sono tutti gli elementi per la sospensione prima, e l'annullamento poi del provvedimento dell'Autorit marittima Quello di Vtp il primo ricorso effettivo, in quanto il Comune nonostante per motivi diversi l'avesse pi volte annunciato non l'ha ancora presentato. I numeri sono tutti sul tavolo del presidente della Venezia terminal passeggeri: il 12,5 per cento di navi in meno nel 2014 significa aver cancellato 101 passaggi davanti a San Marco (Con una perdita di 100-150 mila passeggeri, precisa Trevisanato) a cui devono essere sommati i 446 dei traghetti spostati al nuovo terminal delle autostrade del mare di Fusina. Insieme rappresentano quasi il dimezzamento (-44%) dei transiti in Bacino.
Il danno esiste gi oggi perch le limitazioni ci portano in controtendenza rispetto agli ultimi anni in cui siamo diventati il primo home port del Mediterraneo spiega Vtp . Nel 2015 la situazione diventa drammatica perch con il limite delle 96 mila tonnellate rischiamo di lasciar fuori il 60 per cento dei passeggeri con ripercussioni sull'occupazione e sull'indotto. L'elenco delle navi escluse gi quest'anno non c' ancora, anche se le indicazioni della Capitaneria sono state abbastanza chiare, e privilegiano la sicurezza. Per questo con ogni probabilit saranno escluse le crociere costruite prima del 1992 e comunque le navi pi vetuste, lasciando paradossalmente spazio ai giganti dei mari che gli ambientalisti e il Comitato No Nav contestano. A questo va a sommarsi la lentezza dell'iter che vede la scelta della via alternativa. Alla richiesta del presidente del Porto e del governatore del Veneto di inserire il progetto dello scavo del Contorta-Sant'Angelo in Legge Obiettivo non seguito nessun atto: Il rischio se non c' il canale che il danno ineluttabile nel 2015 diventi definitivo con la morte di un successo, aggiunge Trevisanato che ricorda anche la violazione dell'affidamento del servizio alla Vtp e la mancanza dell'indennizzo qualora i limiti restassero.
Le prime ripercussioni gi si vedono: le regine dei mari rubate dagli altre porti, come ad esempio la Preziosa che il prossimo anno andr a Genova anzich a Venezia, ma anche lo stop agli investimenti programmati al terminal crociere, come i 20 milioni del cold ironing che prevedeva lo spegnimento dei motori delle navi in banchina. Vtp stima per il 2014 una perdita di 82,5 milioni di spesa diretta locale e dell'indotto, con la conseguente perdita di ottocento occupati. A partire dal 2015 una spesa in fumo di 260 milioni e 2550 licenziamenti. E ieri la conferenza dei capigruppo, ha previsto che la prossima settimana il Senato discuta le mozioni contro il passaggio delle navi a San Marco.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news