LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALERMO- A maggio chiude il cantiere: Biblioteca restaurata ma senza libri antichi
Laura Nobile
09/04/2005, La Repubblica, ed. Palermo


A maggio chiude il cantiere aperto nel '97, con cinque anni di ritardo sulle previsioni
Biblioteca, restauro a metà e i libri rari restano altrove, niente lavori sulle scaffalature antiche

CHIUDERÀ a maggio, con cinque anni di ritardo sulla tabella di marcia il restauro infinito della Biblioteca comunale costato sette miliardi di vecchie lire. Ma ad un mese dalla conclusione dei lavori di ristrutturazione, iniziati nel '97, all'appello mancano ancora alcuni tasselli fondamentali: il restauro delle librerie antiche, che contengono oltre 80 mila volumi, e 5 mila metri di moderne scaffalature che dovranno ospitare nei magazzini altri 145 mila libri.
Per la tornitura dei nuovi arredi e per il restauro delle librerie antiche mancano però i finanziamenti, ovvero 1 milione 380 mila euro. Realizzare «torri» librarie in legno e acciaio alte tre piani costerà 738 mila euro; 276 mila euro serviranno per il restauro delle scaffalature lignee decorate, ritrovate durante i lavori, mentre per il recupero delle antiche librerie in noce degli ambienti più suggestivi, la sala schedari e l'antica sala di lettura, occorrono altri 356 mila euro.
Il risultato è che i lavori alla Biblioteca stanno per finire, ma la diaspora del suo prezioso patrimonio bibliografico, esiliato per mancanza di spazio durante i restauri, continua ancora perché librerie e scaffalature non sono state finanziate.
«E questo ne rende più difficile la fruizione — denuncia il direttore Filippo Guttuso, che ora, per superare l'impasse, sta pensando a un mutuo che il Comune potrebbe accendere con la Cassa depositi e prestiti di 6 milioni di euro, per sostenere anche altri costi — Nonostante tutto, ci tengo a ricordarlo, in questi otto anni la Biblioteca è sempre rimasta aperta, (tranne sei mesi nel '99 necessari per trasferire i libri a palazzo Marchesi), grazie all'aula dell'ex chiesa di San Michele Arcangelo, dove abbiamo attivato la sala lettura e la consultazione». Qui circa settemila volumi sono immediatamente fruibili, ma se la richiesta riguarda un manoscritto raro e prezioso che si trova a palazzo Marchesi occorre tornare il giorno dopo».
Ma com'è possibile che il progetto di restauro originario abbia lasciato fuori proprio le scaffalature? L'allora assessore al Centro storico Emilio Arcuri dice che «quei lavori erano previsti nell'ambito delle somme lasciate a disposizione, ma evidentemente sono stati spesi in corso d'opera per altre incombenze. L'amministrazione dovrebbe attivare ora altre linee di finanziamento. «Il restauro delle librerie antiche era previsto ma finanziate solo in parte — aggiunge l'ingegnere Pietro Faraone, uno dei tre progettisti insieme a Stefania Leone Bonafede e Giuseppe Napoli—le torri librarie in legno e acciaio invece no. Nel 2001 abbiamo inviati i tre progetti ai Beni culturali per accedere a una misura di finanziamenti europei mai progetti sono stati bocciati perché non prevedevano a corredo opere edili».
La patata bollente, ora, è caduta nelle mani dell'assessore alla Cultura Gianni Puglisi, che non nasconde le difficoltà: «Questa della Biblioteca è una storia che conosco bene, anche se l'ho ereditata: è una follia ristrutturare un immobile senza prevedere contestualmente l'arredo. E adesso? Proveremo col mutuo ma la procedura è lunga e complessa».




news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news