LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Contro crolli e vibrazioni ecco il check up dei monumenti
Simona Caporilli
Il Tempo – cronaca Roma






«LA TECNOLOGIA? Dovrebbe tenere sotto controllo i beni artistici della città e monitorare chiese e monumenti, soprattutto quelli a rischio crollo», a dirlo è il direttore regionale dei Beni Culturali del Lazio Luciano Marchetti, oggi in convegno a Castel Sant'Angelo insieme agli altri soprintendenti romani per i beni artistici e archeologici per parlare, appunto, di tecnologia e monumenti.
Il problema, ha aggiunto Luciano Marchetta, sono i costi, altissimi per quanto riguarda metodologie all'avanguardia: «Per dare un'idea, basti pensare alla superficie del Pantheon e ai soldi che dovremmo investire per mettere sotto controllo il monumento. Per il resto, forse dovremmo pensare innanzi tutto a quei monumenti che sono a rischio crollo -le Mura Aureliane sono un esempio - ma anche quelli che sono sottoposti allo stress dello smog e delle vibrazioni delle automobili e degli autobus: penso a Santa Maria Maggiore, al traffico del Colosseo. Saremmo già fortunati se riuscissimo a monitorare due volte l'anno queste aree».
Il progetto pilota già ed è partito: riguarda le Mura Aureliane, che verranno sottoposte a un check up continuo a ultrasuoni: il tutto sarà diretto dagli scienziati dell'Istituto di Acustica (Idac) del Cnr per effettuare la diagnosi del monumento e ascoltare «il lamento» dei materiali sottoposti ad agenti atmosferici, a smog e vibrazioni del traffico cittadino.
«In questo modo - ha spiegato Giovanni Gregori, ricercatore dell'Idac - potremo sapere se sono in atto cedimenti della struttura, individuarne la posizione e predisporre eventuali interventi».
«Quando un materiale sta per cedere emette dei segnali - continua il ricercatore - come una sorta di lamento, percepibile quando i legami che tengono il manufatto vanno progressivamente cedendo. Voglio specificare, comunque, che allo stato attuale non c'è nessun allarme per le Mura Aureliane. Tutti ricordiamo il crollo della Torre Campanaria di Pavia -aggiunge Gregori - oppure della cattedrale di Noto in Sicilia: ecco, con questa tecnica avremmo potuto intervenire in tempo ed evitare i danni. Le Mura Aureliane sono un manufatto molto articolato, con alle spalle una complessa storia di restauri, modifiche e rifacimenti, realizzati con materiali e tecniche di costruzione diversi. Praticamente un laboratorio ideale per questo esperimento».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news