LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un gioiello ritrovato - Blitz dei Cc. Torna al convento di San Francesco il Ges Bambino del '700 trafugato nel 2003
Vincenzo Prestigiacomo
http://www.lasicilia.it/






Altro bel colpo dei carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Palermo. Ieri, dopo lunghe e intense indagini, stata recuperata una tela del '700 trafugata nell'agosto del 2003 da un corridoio antistante alla sagrestia del convento di San Francesco, nel ventre del centro storico. E' un angolo della citt ad alto rischio, pi volte preso di mira dai ladri. Famoso il furto della Nativit del Caravaggio avvenuto nel 1969.
Oratorio e convento rimangono tra i pi interessanti di Palermo, nonostante il grave depauperamento e abbandono a cui sono stati soggetti per troppi anni. Il degrado si interrotto con i restauri completati nel 2003. Una data fatidica. Guarda caso, la tela col Ges Bambino stata asportata subito dopo. E da l sono partite le indagini dei carabinieri. Un lungo percorso durato quasi diciotto mesi e alla fine le forze dell'ordine hanno individuato come detentore del quadro un antiquario con negozio in pieno centro.
L'impaginazione del dipinto, che ha forma ottagonale, si svolge secondo i moduli dettati dalla scenografia dell'effimero barocco: un putto con capelli riccioluti e manto blu (Ges Bambino), che regge un'asta con vessillo sul quale scritto Ad maiorem dei gloriam. Ai piedi una sfera (la terra) e un serpente che ruota attorno.
L'autore del Ges Bambino ignoto ma mostra gusto e pennellata sicura. Dice padre Rotolo della Basilica di San Francesco: Tempo, fa uno studioso ebbe a dire che il dipinto era opera di un artista spagnolo.
Sono state fatte diverse ricerche in archivio ma non siamo mai arrivati ad una conclusione. Sappiamo soltanto che nel 1991 la tela stata catalogata dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Palermo. Il convento di San Francesco fu la sede della Congregazione del terzo Ordine francescano maschile fino al 1943.
Il convento era uno dei pi importanti dell'Ordine e nel passato vi si tenevano i corsi di teologia e di filosofia del noviziato.
Nel 1848, dopo il trionfo della rivoluzione, negli stessi locali venne riaperto il Parlamento siciliano, che era stato soppresso d'autorit, trentatr anni prima, da Ferdinando di Borbone.
Tra le storiche sedute che si tennero proprio in questa sede ricordiamo quella del 13 aprile, durante la quale venne solennemente dichiarato decaduto dal trono di Sicilia Ferdinando II con la sua dinastia. Nel dopoguerra il convento venne dato in affitto alla Corte d'Assise.
Poi lo adocchiarono i cugini Salvo, che vi impiantarono la sede dell'esattoria comunale. Oggi i locali sono stati inglobati nella Basilica di San Francesco.
Zingales30

http://www.lasicilia.it/giornale/0604/palermo/pa01/a03.htm


news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news