LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Noto, centrale elettrica tra il Barocco: “Tocca alla giunta coprire lo scempio”
Vincenzo Rosana
Giornale di Sicilia, Siracusa, 5/4/2005

5 APR 2005
(HORNALEm SICILIA
ED. SIRACUSA
«Quella gabbia in pieno centro storico: un vero scempio». Si fa sempre più vasto il fronte di coloro che contestano la scelta di posizionare dietro il municipio la cabina elettrica di trasformazione che serve ad alimentare il realizzando impianto di illuminazione artistica del centro storico. Una scelta disapprovata anche dall'assessore comunale ai Beni culturali, Corrado Pagano, che ha attribuito la responsabilità alla precedente amministrazione. Immediata la replica dell'ex sindaco Raffaele Leone.
«Abituata come è a vivere di rendita, senza avere neppure il buon gusto di riconoscerlo, la giunta Accardo, non appena si trova di fronte ad un problema, non sa fare di meglio che scaricarlo sugli altri - afferma. Quando la mia amministrazione affrontò il problema della illuminazione del centro storico, si prefisse tre obiettivi: ridurre al minimo la selva di fili che deturpano le facciate dei tessuto edificato della città; valorizzare i monumenti con l'illuminazione notturna; migliorare il grado di luminosità delle strade, in modo da renderle più amene e più vivibili anche di notte. Il progetto risponde a tali esigenze e fu redatto con un certa fretta per arrivare in tempo a concorrere ai finanziamenti di Agenda 2000. Il risultato fu raggiunto, in quanto il Comune ottenne la disponibilità economica, tanto che Accardo e Pagano oggi possono realizzare il primo stralcio dell'opera. Non succederà la stessa cosa a chi subentrerà a loro - ha proseguito Leone - in quanto non sono riusciti a fare inserire nessuno degli interventi che hanno proposto, nonostante la millantata "consonanza" politica col governo regionale. Non hanno ottenuto fondi né per il rifacimento della pavimentazione di via Ducezio, né per il recupero del quartiere Agliastrello». Leone parla anche delle scelte tecniche: «Non è compito degli amministratori analizzare i singoli elaborati progettuali per andare a studiare i particolari costruttivi. È invece loro dovere sorvegliare l'esecuzione dei lavori ed intervenire nei casi in cui si evidenziano problemi o soluzioni non accettabili. Non è certo ricorrendo alla maldicenza che si viene assolti dall'inerzia e dall'incapacità».
E c'è anche il commento del consigliere Vincenzo Micale (ex Forza Italia, oggi indipendente) che ritiene le affermazioni dell'assessore Pagano «fuori luogo». Per Micale alla base di qualsiasi intervento, specie nei centri storici delle città d'arte, «c'è sempre un progetto studiato, analizzato e approvato da più soggetti. È impensabile oggi questa contestazione. Nel caso specifico c'è la possibilità di mascherare le cabine, come è stato fatto nelle città d'arte d'Italia e in Europa, con interventi di arredo urbano».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news