LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bagnoli, partono il parco e la città della vela
Luigi Roano
04/04/2005 Il Mattino



Alle 10 di stamane il Cda della Bagnolifutura ratificherà che in cassa sono arrivati altri 80 milioni di euro. Soldi che la Regione ha erogato attraverso i Por Campania con i quali si potrà mettere in moto quello che è il dopo bonifica. La notizia non è di poco conto. Perché significa che ora i fondi sono cosa concreta e serviranno a mettere in campo le prime vere opere di trasformazione di Bagnoli. Ecco perché si parla già del dopo bonifica malgrado il risanamento del territorio sia appena iniziato. L’unica ombra su quest’ultimo punto è rappresentata dalla mancata disponibilità della cava dove smaltire i primi carichi di rifiuti inerti (quello che resta del lavaggio dei suoli ex Italsider) visto che la procedura di esproprio del sito di Pianura non è ancora stata messa a punto né dal Comune né dalla Prefettura. Senza di questa non si può nemmeno temporaneamente optare per andare in qualche altro sito. Il tempo però stringe, gli operai e i tecnici della De Vizia stanno a buon punto, fra due mesi non sapranno più dove accumulare il materiale che dovrà essere necessariamente smaltito pena lo stop dei lavori di bonifica. Per ora è solo una eventualità, ma un briciolo di preoccupazione alberga in Comune su questo argomento. «Oggi - conferma il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Rocco Papa - il Cda lancerà il concorso per progetti e progettisti con il quale daremo il via al parco, alla città della vela, alla città della musica e al museo del lavoro. È un giorno importantissimo e siamo tutti molto soddisfatti, il futuro e lo sviluppo dell’area occidentale è sempre più concreto». In effetti il consiglio di amministrazione di oggi, che sarà presieduto da Tino Santangelo e al quale parteciperà anche l’amministratore delegato della società Carlo Borgomeo, è di quelli importanti. Preparato con cura da parecchie settimane dovrà scandire i ritmi attraverso i quali portare avanti una scommessa che palazzo san Giacomo ha iniziato a lanciare negli anni ’90. «L’altro dato importante che emerge - continua Papa - è che oggi si comincerà a tracciare non solo che cosa conterrà Bagnoli, ma si metterà mano anche alla infrastrutturazione del territorio: strade, fogne, e tutto quello che rientra sotto questa voce». Si porranno le basi sulle quali disegnare la nuova Bagnoli, il tutto in tempi molto rapidi perché progettazione e cantierizzazione devono essere immediati. I fondi regionali arrivano dalla Ue e c’è l’obbligo di impegnarli entro quest’anno. Se si tiene conto che i tempi di una gara pubblica sono almeno di 90 giorni, ma quando le gare sono internazionali, e quella di Bagnoli lo è, si può arrivare fino a 120, ci si rende conto che bisogna fare molto presto. Pena la perdita degli stessi fondi. E che nella palazzina di via Cocchia si sia pigiato il piede sull’acceleratore lo si evince anche da un altro piccolo segnale: è partita la gara per l’affidamento dei lavori di ripristino di due strutture di archeologia industriale, il Carroponte Moxey e la Ciminiera Agl. Ancora poco chiare le idee su come impiegare le due strutture una volta riqualificate e messe in sicurezza, ma se si stanno aggiustando a qualcosa dovranno pur servire. Da un punto di vista politico, come anticipato dal Mattino, la Bagnolifutura non farà attività di immobiliarizzazione, cioè bonifica, infrastruttura e costruzione di manufatti per poi rivenderli ai privati, ma si limiterà alla valorizzazione dei suoli: «Le cose stanno così - conclude il vicesindaco - l’obiettivo dell’amministrazione è valorizzare non immobiliarizzare i suoli».




news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news