LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Prg, meno cemento e pi mare la ricetta della giunta Garozzo
LA SICILIA Gioved 21 Novembre 2013


Il Comune pronto
ad ascoltare cittadini
e associazioni




Meno cemento e pi mare. Riparte il cammino dell'amministrazione comunale verso il nuovo Piano regolatore generale nel pieno rispetto del Piano paesaggistico.
Dopo la revoca della delibera di ricorso presentata dall'amministrazione Visentin contro le prescrizioni della Regione, il Comune annuncia le linee guida del nuovo Prg scaduto nel 2012.
Da Palazzo Vermexio fanno sapere di avere preso atto che le sentenze del Tar di Catania hanno respinto il ricorso dell'ente, che tanto fece discutere. E d'altro canto, il pensiero politico della Giunta Garozzo stato chiaro sin dalla campagna elettorale accompagnata da una mozione precisa: volumi zero per la citt futura.
La nuova amministrazione - afferma l'assessore all'Urbanistica, Paolo Giansiracusa - accoglie le disposizioni del Piano paesaggistico regionale e, pur riservandosi di avviare un confronto con gli organi di tutela preposti allo strumento, esprime la volont di revocare la deliberazione di ricorso presentata a suo tempo dal centrodestra. Le linee del Piano paesaggistico renderanno pi forti le direttive del Prg, ponendo la salvaguardia di tutte quelle aree delicate dal punto di vista ARCHEOLOGICO e ambientale. Particolare rilievo, in tale segno, dovr essere dato alle mura dionigiane e alla fascia costiera.
Parole che sembrano chiudere ogni spiraglio alle istanze dei cosiddetti "cementificatori" i quali additano il Piano paesaggistico quale strumento che pu "mummificare il territorio" e rivendicano il fatto che tale strumento di salvaguardia non debba interessare tutte le aree urbanizzate e di espansione previste dal Prg, in quanto il regime vincolistico gi esistente da ritenersi "di per s sufficiente a garantirne la tutela secondo le attuali norme".
Il Comune dovr ora richiedere il parere dell'ufficio legale dell'ente per poi avviare il confronto con tutte le associazioni e i gruppi costituiti che, rileva l'assessore comunale "hanno mostrato e mostrano sensibilit per l'argomento". In particolare, si dovr procedere anche ad una disanima delle sentenze pronunciate nel corso dei mesi sulla materia e frutto di iniziative di altri Comuni.
Giova rilevare che il Piano paesaggistico non ha ancora tagliato il traguardo dell'approvazione finale, indispensabile alla stesura del nuovo Prg, in quanto strumento ad esso sovraordinato.
Le linee guida a cui l'amministrazione del sindaco Garozzo sta lavoranto dovranno servire, in estrema sintesi, a governare le trasformazioni del paesaggio, individuarne le linee di sviluppo sostenibile e infine anche a stabilire le idonee misure di protezione specifiche, cio "imporre usi del territorio coerenti con lo sviluppo sostenibile". Un vero e proprio banco di prova per l'amministrazione Garozzo su cui si gioca il futuro della citt.
Graziella Ambrogio


21/11/2013



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news