LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Nasce il quartiere delle Belle Arti
Mara Amorevoli
La Repubblica ed. Firenze, 3 aprile 2005

Grande rilancio della scuola che fu diretta da Michelangelo, il diploma sar equiparato a una laurea

L'Accademia compra in via Ricasoli e raddoppia gli spazi
In mancanza di spazi, di finanziamenti, di autonomia hanno penalizzato fino ad oggi l'attivit dell'Accademia di Belle Arti, oscurando anche il glorioso passato dell'istituto diretto da Cosimo 1 insieme a Michelangelo e di cui fecero parte Vasari, Bronzino, Ammannati, Giambologna e Celli ni. Ora arriva il tempo del riscatto, con un nuovo ordinamento statutario e l'impegno da parte del ministero dell'istruzione, universit e ricerca di finanziare con 3 milioni di euro l'acquisto di nuovi spazi per laboratori e didattica. L'Accademia infatti si allarga a pochi passi da piazza San Marco, in via Ricasoli 28, occupando i 1400 metri quadrati dell'ex tipografia Giuntina che ha gi traslocato in via Mannelli la propria attivit. Il progetto gi a buon punto, e fa seguito agli atti relativi al problema della sicurezza della sede storica spiega Giacomo Pirazzoli, presidente del consiglio di amministrazione dell'istituto A norma di legge abbiamo posto solo per 700persone, mentre gli studenti sono 1.300, tral'altro il 30 per cento provenienti da tutto il mondo. Cos sei mesi fa abbiamo inviato una relazione al ministero che quindi ha provveduto con il finanziamento che permetter l'acquisto dell'immobile in via Ricasoli da destinare in gran parte alle aule dei laboratori e alla didattica. Sono stati i vertici dell'Accademia a reperire gli spazi, e anche ad avviare lo studio di fattibilit per il restauro e l'adeguamento dei locali prevedendo una spesa superiore a 1 milione di euro, in parte stralciata dal bilancio dell'istituto. A quando il trasloco delle attivit? Per ora l'impegno di aprire a giugno con la mostra dei lavori di fine anno degli studenti precisa il presidente, che ieri ha presentato il progetto insieme al direttore Giuseppe Andreani.
Non la sola novit che riguarda il rilancio della storica Accademia d'arte fiorentina. Il nuovo statuto inaugura la nuova stagione di autonomia, che prevede per gli studenti la formula tre pi due con il diploma che dovr essere equiparato al titolo di laurea, oltre all'avvio di una stretta collaborazione con la contigua Galleria dell'Accademia, e con Opificio delle Pietre Dure e il Conservatorio Cherubini. Il nostro obiettivo creare a Firenze il Politecnico delle Arti, un vero polo culturale che si occupi della produzione artistica contemporanea, abbracciando il restauro, oltre alla formazione dei giovani nelle arti e attivit contemporanee precisa il presidente Questo quello che vorremmo realizzare, ora spetta alla citt, agli enti locali, rispondere e credere al nostro progetto. Un obiettivo ambizioso gi oggetto di un convegno tecnico scientifico lo scorso anno, che gi diventato fattiva collaborazione con la Galleria dell'Accademia. Presto riaprir anche il passaggio tra i due complessi, un tempo unico tempio dell' arte, in cui formazione degli artisti e conservazione delle opere, insegnamento e tutela, erano appunto l"Accademia".



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news