LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Macro, chiamatelo Micro! Con Marino Roma perde un museo: diventer una dpendance alle dipendenze dell'Ufficio Cultura
Edoardo Sassi
Corriere della Sera 30/10/2013

Lassessore Flavia Barca aveva promesso novit importanti sul Macro entro fine ottobre - Ma non si tratta che di un passaggio burocratico: da ufficio dipendente dalla Sovrintendenza allufficio Cultura - Creare una fondazione impossibile - Arriva un nuovo direttore

L'aspettativa era tanta, anche perch lo stesso assessore alla Cultura, Flavia Barca, in una delle sue prime uscite aveva detto: Vedrete, sul Macro ci saranno novit importanti entro fine mese (ottobre, ndr). E ieri cos' successo? La notizia: il Macro da ufficio dipendente dalla Sovrintendenza diventato un ufficio dipendente dal dipartimento Cultura. Prima tappa di un percorso? O la montagna ha partorito il topolino? Barca: Prima tappa di una profonda trasformazione.

Un passaggio propedeutico dunque a una ulteriore trasformazione ancora di l da venire, ma un passaggio necessario, almeno secondo Barca: Il Macro - dice - ha una sua identit speciale, un museo ma anche qualcosa di pi, e questa identit andava in qualche modo accresciuta. Bisognava adottare uno strumento che aumentasse, ad esempio, la sua autonomia gestionale.

In passato, come noto, parliamo degli ultimi anni, si era pensato di creare una Fondazione, per oggi questo strumento non utilizzabile. E perch? Impossibile creare Fondazioni in tempi di spending review. Quindi? Un mese fa ho annunciato un grande passo per il Macro, mi rendo conto che oggi questo pu sembrare solo un passetto, ma ripeto, l'inizio di un percorso.

Tempo al tempo dunque (quanto?), poi si vedr. I bilanci, par di capire dalle parole di Barca (non una facile da stanare) si fanno dopo un po'. Giudicatemi dai risultati e i risultati verranno, questo il senso delle sue parole. Certo non facile capire quale sia il disegno dell'amministrazione in merito al futuro Macro (e non solo). Ma questo disegno dev'esserci (almeno si spera). Ma perch il passaggio dalla Sovraintendenza alla Cultura? Cosa si potr fare ora che prima non si poteva fare?

Il Macro comunque, ed una mezza notizia, avr una sua leadership e non sar guidato dall'attuale direttore del dipartimento (Maria Cristina Selloni) da cui, da ieri, dipende: Certo che no, il Macro ora guidato a interim e lo sar ancora per un po'. Poi, grossomodo entro un mese, sar nominata una nuova dirigenza.

Dunque, ricapitolando: il Macro avr il nuovo, atteso direttore. Intanto passato da ufficio di sovraintendenza (sotto la quale ricadono tutti i musei comunali tranne, appunto, il Macro) a ufficio del dipartimento Cultura, da cui dipendono anche i contratti di servizio con Palaexpo e Auditorium. Decisione giusta? Sbagliata? Quale il secondo passo? Si mormora sempre pi di una macrostruttura (Macro pi Palazzo delle Esposizioni?). Chi vivr, vedr.



news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news