LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Niente cause con la citt, costretti a rompere lasciamo con amarezza
Lettera della famiglia Terruzzi
Corriere del Veneto 2/4/2005

con grande amarezza che dobbiamo constatare che la firma di un accordo quadro e la ferma convinzione d assolvere in toto quanto pattuito con il nostro interlocutore (...) non sono stati elementi abbastanza forti da consentire il buon esito della trattativa con la Casin d Venezia spa per l'acquisizione di Palazzo Grassi spa.
Il fatto stesso che la smentita di voci di trattative parallele, d giorno in giorno pi consistenti, sia stata affidata a poche, succinte parole diffuse dall'ufficio stampa di Casin di Venezia spa, senza che ci si premurasse di comunicarla personalmente, dati i cordiali rapporti intercorsi durante le trattative, ha creato non poche perplessit. In risposta alla richiesta di proseguire nelle trattative al punto in cui ci si era lasciati, in perfetta armonia, il 16 marzo, la Casin di Venezia spa, rilevando improvvise divergenze, ha comunicato, il 24 marzo, di ritenersi lbera dagli impegni assunti con l'accordo quadro del 18 febbraio 2005.
Vorremmo solo ricordare che: l'acquisto relativo al 95% della Palazzo Grassi spa e non al 100% era stato limitalo a tale quota solo per aderire a un 'esigenza del Casin; la Fondazione Terruzzi avrebbe legato tutti i suoi beni mobili a Venezia e a Palazzo Grassi che sarebbe rimasto anch 'esso imprescindibilmente legato alla citt nella sua funzione culturale ed espositiva; che tali beni mobili hanno un comprovato ed elevatissimo valore artistico, che di certo arricchisce il tessuto museale della Citt di Venezia valorizzandone il patrimonio, ma anche integrandone la qualit con opere di scuole e artisti non presenti nei musei e nelle chiese cittadine; si era data totale e piena disponibilit al restauro integrale del cosiddetto teatrino d Palazzo Grassi senza nessun carico economico per la citt, alla quale sa-
rebbe stato espressamente destinato, sollecitando anche collaborazione con le sue forze istituzionali e culturali; si era disponibili a interventi di restauro, anche importanti, all'interno del palazzo stesso; occupando un unico piano con la collezione permanente non si sarebbe privata la citt di uno spazio espositivo di prestigio, per poi acquisirne, a restauro terminato del "teatrino", uno ulteriore di ben pi vaste proporzioni; la Fondazione Terruzzi sarebbe stata corredata annualmente di una dotazione tale da garantire l'acquisizione di beni artistici ulteriori, atti a integrare e accrescere il patrimonio artistico della citt, con espressa richiesta di suggerimenti e collaborazione da parte delle sue forze culturali e delle sue istituzioni, allo scopo anche e soprattutto di riacquisire opere d'arte nate per la citt e nel corso degli anni disperse nel mondo. Con grande rammarico ci troviamo costretti, allo stato dei rapporti, ad aderire alla risoluzione consensuale dell'accordo quadro del 18 febbraio 2005. Ben consci della correttezza nelle nostre richieste e del valore negoziale del suddetto accordo, non avremmo attualmente intenzione di adire a nessuna via legale e questo unicamente per il rispetto che portiamo a Venezia, alla quale con entusiasmo e passione avevamo proposto un 'offerta imperdbile. Auspicando che altre trattative, gi in corso o future, portino a questa citt collezioni e proposte di altrettale e altrettanta validit, nella speranza che ogni altra scelta sia per essa la migliore, a migliori condizioni, perun migliore arricchimento, continueremo a seguire - meno personalmente coinvolti - l'evoluzione dei negoziati, ovviamente lieti di aver contribuito a creare un cos vivace interesse per Palazzo Grassi e per la sua, ci auguriamo, storicamente prestigiosa, vita futura.
Famiglia Terruzzi



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news