LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Niente cause con la citt, costretti a rompere lasciamo con amarezza
Lettera della famiglia Terruzzi
Corriere del Veneto 2/4/2005

con grande amarezza che dobbiamo constatare che la firma di un accordo quadro e la ferma convinzione d assolvere in toto quanto pattuito con il nostro interlocutore (...) non sono stati elementi abbastanza forti da consentire il buon esito della trattativa con la Casin d Venezia spa per l'acquisizione di Palazzo Grassi spa.
Il fatto stesso che la smentita di voci di trattative parallele, d giorno in giorno pi consistenti, sia stata affidata a poche, succinte parole diffuse dall'ufficio stampa di Casin di Venezia spa, senza che ci si premurasse di comunicarla personalmente, dati i cordiali rapporti intercorsi durante le trattative, ha creato non poche perplessit. In risposta alla richiesta di proseguire nelle trattative al punto in cui ci si era lasciati, in perfetta armonia, il 16 marzo, la Casin di Venezia spa, rilevando improvvise divergenze, ha comunicato, il 24 marzo, di ritenersi lbera dagli impegni assunti con l'accordo quadro del 18 febbraio 2005.
Vorremmo solo ricordare che: l'acquisto relativo al 95% della Palazzo Grassi spa e non al 100% era stato limitalo a tale quota solo per aderire a un 'esigenza del Casin; la Fondazione Terruzzi avrebbe legato tutti i suoi beni mobili a Venezia e a Palazzo Grassi che sarebbe rimasto anch 'esso imprescindibilmente legato alla citt nella sua funzione culturale ed espositiva; che tali beni mobili hanno un comprovato ed elevatissimo valore artistico, che di certo arricchisce il tessuto museale della Citt di Venezia valorizzandone il patrimonio, ma anche integrandone la qualit con opere di scuole e artisti non presenti nei musei e nelle chiese cittadine; si era data totale e piena disponibilit al restauro integrale del cosiddetto teatrino d Palazzo Grassi senza nessun carico economico per la citt, alla quale sa-
rebbe stato espressamente destinato, sollecitando anche collaborazione con le sue forze istituzionali e culturali; si era disponibili a interventi di restauro, anche importanti, all'interno del palazzo stesso; occupando un unico piano con la collezione permanente non si sarebbe privata la citt di uno spazio espositivo di prestigio, per poi acquisirne, a restauro terminato del "teatrino", uno ulteriore di ben pi vaste proporzioni; la Fondazione Terruzzi sarebbe stata corredata annualmente di una dotazione tale da garantire l'acquisizione di beni artistici ulteriori, atti a integrare e accrescere il patrimonio artistico della citt, con espressa richiesta di suggerimenti e collaborazione da parte delle sue forze culturali e delle sue istituzioni, allo scopo anche e soprattutto di riacquisire opere d'arte nate per la citt e nel corso degli anni disperse nel mondo. Con grande rammarico ci troviamo costretti, allo stato dei rapporti, ad aderire alla risoluzione consensuale dell'accordo quadro del 18 febbraio 2005. Ben consci della correttezza nelle nostre richieste e del valore negoziale del suddetto accordo, non avremmo attualmente intenzione di adire a nessuna via legale e questo unicamente per il rispetto che portiamo a Venezia, alla quale con entusiasmo e passione avevamo proposto un 'offerta imperdbile. Auspicando che altre trattative, gi in corso o future, portino a questa citt collezioni e proposte di altrettale e altrettanta validit, nella speranza che ogni altra scelta sia per essa la migliore, a migliori condizioni, perun migliore arricchimento, continueremo a seguire - meno personalmente coinvolti - l'evoluzione dei negoziati, ovviamente lieti di aver contribuito a creare un cos vivace interesse per Palazzo Grassi e per la sua, ci auguriamo, storicamente prestigiosa, vita futura.
Famiglia Terruzzi



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news