LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Passo avanti per il Guggenheim, alla Provincia esplode lo scontro
a.r.
la Repubblica - ed. Palermo 2/4/2005

Procede, a piccoli passi, il progetto che dovrebbe portare il Guggenheim a Palazzo Sant'Elia. Il Consiglio provinciale, con i voti contrari del centrosinistra, ha prelevato dall'ordine del giorno (al punto 9) la delibera per la creazione della Fondazione Palazzo Sant'Elia. L'atto costitutivo del nuovo ente, sul quale continua a scatenarsi la guerra delle opposizioni che annunciano più di cento emendamenti, sarà esaminato giovedì prossimo. Tra una settimana il Consiglio sarà riconvocato per approvare lo statuto che sancirà la nascita del nuovo soggetto che dovrebbe gestire, aprendo le porte ai manager privati, i beni culturali e gli immobili della Provincia.
Un'operazione che trova contrarie le opposizioni: Margherita, Ds e Rifondazione la giudicano «poco chiara», non comprendendo il nesso tra la Fondazione e il Guggenheim. Per il presidente della Provincia Musotto, che ha inserito la creazione dell'organismo tra le azioni di punta del suo programma, si tratta di un passo sulla strada verso l'apertura di Palazzo Sant'Elia, futura sede del Guggenheim. Michele Pergolizzi, di Forza Italia, spiega: «Attraverso la creazione di un organismo come la Fondazione Sant'Elia la Provincia darà un forte contributo al rilancio culturale di Palermo. Una buona strategia sarebbe quella di inaugurare una stagione di grandi mostre di pittura contemporanea in un palazzo nel cuore del centro storico».
L'approvazione della delibera va a rilento da due anni. E questo non è un caso, secondo la Margherita. «Neanche nel centrodestra sono convinti della sua utilità. Finora c'è solo l'interessamento di Forza Italia e di An. Molti esponenti della maggioranza politicamente erano assentì al momento del voto o si sono astenuti, come il consigliere forzista Giuseppe Di Maggio — dicono il vice presidente del Consiglio provinciale Bernardo Mattarella e il gruppo della Margherita— Questa confusa, approssimativa e velleitaria operazione non ha nulla di culturale. Abbiamo già presentato molti emendamenti alla bozza di statuto».
Per Antonio Marotta, di Rifondazione, e Silvio Moncada, della Margherita, il centrodestra si trincererebbe dietro il Guggenheim per dare vita a una fondazione «priva di contenuti culturali e la cui previsione di gestione rischierebbe di provocare un buco alle finanze della Provincia». «La fondazione — analizzano — in realtà non ha nessuna ragione di esistere se non quella di trasferire a un soggetto privato il prestigioso Palazzo Sant'Elia. La nomina di un organico di 14 membri per la sua amministrazione influirebbe negativamente sul bilancio della Fondazione e del suo ente fondatore».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news