LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali, pronto il decreto che istituisce la garanzia statale
A. Che.
Sole 24 ore 2/4/2005

ROMA ■ Mostre d'arte con minori costi. A breve diventerà, infatti, operativo il decreto del ministero dei Beni culturali che fìssa le regole per consentire allo Stato di assumersi la copertura dei rischi legati al prestito delle opere d'arte, evitando agli organizzatori degli eventi di pagare onerose assicurazioni. Il provvedimento — il primo dei decreti attuativi previsti dal Codice dei beni culturali: dà, infatti, applicazione agli articoli 48 e 71 — ha ricevuto nei giorni scorsi il via libera della Corte dei conti e sarà presto pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale».
Secondo le nuove regole, l'assicurazione obbligatoria delle opere potrà essere sostituita con la garanzia statale nel caso di mostre o manifestazioni organizzate direttamente dal ministero dei Beni culturali o da enti e istituti pubblici, da istituti di cultura italiani all'estero, da organismi sovranazionali, ma sempre in collaborazione con il ministero.
In questi ultimi casi ci dovrà essere un progetto tecnico-scientifico elaborato in sintonia con i Beni culturali, sulla base del quale avviare un'istruttoria — effettuata dagli uffici ministeriali — per decidere se la mostra è meritevole o meno di essere "coperta" dallo Stato. Sono,
infatti, previsti sopralluoghi dei tecnici dei Beni culturali per verificare le condizioni di sicurezza degli spazi destinati a ospitare l'evento espositivo.
Il ricorso alla garanzia statale consentirà agli organizzatori di evitare i costi dell'assicurazione, che rappresentano una voce cospicua: si pensi cosa può significare coprire, per restare a una mostra recente, i rischi connessi al trasporto e all'esposizione di un quadro di Caravaggio.
Quella garantita dallo Stato sarà una copertura "virtuale": non ci sarà, cioè, un esborso di soldi al momento della richiesta di garanzia. Lo Stato metterà mano al portafoglio solo nel caso di danni all'opera. E poiché si tratta di spese annoverate tra quelle "obbligatorie", il conto verrà materialmente pagato dal ministero dell'Economia.
È stato questo l'escamotage trovato per risolvere una situazione di stallo: la sostituzione dell'assicurazione con la garanzia statale era stata già tentata in passato, ma accantonata perché, secondo una prima interpretazione, i conti li avrebbe dovuti saldare il ministero dei Beni culturali, i cui bilanci non consentivano (e non consentono) simili esborsi. Trattandosi di spese obbligatorie, invece, interverrà direttamente l'Economia.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news