LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un centro commerciale costruito sulle pendici della collina di Villa Glori - area soggetta a rigidi vincoli
Fabio Rossi
Venerd 1 Aprile 2005 Il Messaggero


Un centro commerciale costruito sulle pendici della collina di Villa Glori - area soggetta a rigidi vincoli - al posto dello storico ristorante Giggetto er pescatore, in via Antonio SantElia, a due passi dal lungotevere dellAcqua Acetosa. Unopera realizzata sbancando quattro metri di crinale e aumentando la superficie edificata da 500 a oltre 1.500 metri quadrati. E, soprattutto, un abuso evidente secondo lufficio condono edilizio del Campidoglio, che ha deciso di respingere la domanda di condono, presentata per un incremento di 860 metri quadrati.
Quando il ristorante ha chiuso stato rilevato da una societ immobiliare, che ha presentato istanza di condono per un ampliamento come centro commerciale - spiega lassessore capitolino allurbanistica Roberto Morassut - Grazie ai nuovi sistemi di rilevazione aerea, in collaborazione con la societ Gemma, abbiamo scoperto che lampliamento stato di oltre 1000 metri quadri: di gran lunga maggiore di quello denunciato e quindi irregolare. Abbiamo quindi avviato il procedimento finalizzato alla demolizione del centro commerciale o allacquisizione non onerosa da parte del Comune. Il sindaco invier la documentazione al Municipio II, per gli adempimenti di sua competenza.
Aspettiamo che arrivino le carte del Campidoglio - sottolinea Antonio Saccone, presidente del Municipio - quindi incaricheremo gli uffici tecnici e i vigili urbani di verificare la situazione. Se sar confermato labuso, lunica via percorribile la demolizione: il Comune non pu certo acquisire una propriet che aveva venduto allasta per tre milioni di euro. Il Municipio, per, non ha le risorse per abbattere la costruzione, che devono arrivare dallassessorato.
Intanto entro lestate, annuncia Morassut, grazie alle fotografie aeree del territorio scattate alla scadenza fissata dalla legge del condono (il 31 marzo 2003) sar possibile avere una mappa dettagliata degli abusi: uno strumento di analisi che consentir di indirizzare lattivit dellufficio condono, secondo criteri di priorit, intervenendo sui problemi pi rilevanti.
Delle 84 mila pratiche relative allultimo condono, 28.700 vengono considerate di una particolare rilevanza sociale, perch riguardano il recupero delle borgate. Sono quelle portate avanti dai consorzi in zone ex abusive dove sono sorti nuclei spontanei, ora in via di perimetrazione nel nuovo piano regolatore. Con la chiusura di queste pratiche si possono attivare opere a scomputo (cio con le spese di urbanizzazione a carico dei consorzi che vengono sottratte dagli oneri dovuti allamministrazione per le concessioni) per 186 milioni di euro di finanziamenti,
Intanto sono stati conclusi tutti i rigetti di concessione edilizia relativi al Parco dellAppia Antica. Nei prossimi giorni - dice lassessore - ci saranno altri rigetti di richieste di condono eccellenti, con relative demolizioni delle costruzoni abusive.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news