LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Scopriamo Agrigento museo vvente
La Sicilia, 31 Marzo 2005

Si chiama Agrigento museo vivente il percorso educativo attraverso la conoscenza dei beni culturali, curato dalle docenti Elvira Forasassi, Anna Aucello ed Enza Alio della scuola elementare Lauricella che ha per destinatari alunni e genitori.
L'obiettivo di condurre gli alunni alla consapevolezza del valore storico e sociale dei monumenti - spiega Elvira Forasassi - del profondo legame che lega il presente al passato e la necessit di rispettare, conservare e valorizzare i beni culturali. Questo studio, che coinvolge oltre agli alunni anche un gruppo di genitori, si avvale non solo della parte teorica, ma viene fatto attraverso la visione diretta di tre monumenti: la chiesa di San Francesco d'Assisi, il monastero di Santo Spirito e la chiesa di San Lorenzo.
Studenti e genitori insieme a visitare i tre monumenti, a conoscere i caratteri dell'architettura araba, bizantina e chiaramontana e le caratteristiche peculiari dei vari popoli che hanno dominato Agrigento. Una citt ricca di storia e di monumenti, pervenuti a noi in buono stato di conservazione. Come la chiesa di San Francesco d'Assisi visitata dai ragazzi insieme all'architetto Franco Vecchio, che ne ha illustrato i dettagli e spiegato l'architettura. E' stata eretta nel Settecento su un antico impianto del 1305 e si insedia nell'antico borgo di San Francesco fuori le mura - ha spiegato l'architetto Vecchio - Fu Federico, figlio della marchisina Prefoglio, a costruire il convento di San Francesco nella cosiddetta terra nuova. Del convento medioevale oeei rimane ben DOCO. tali
sono state le aggiunte e le trasformazioni operate nei secoli successivi, specialmente dal Settecento in poi. Percorrendo via Pirandello sotto l'attuale campanile posto a destra della facciata principale, scendendo nella sottostante cripta, tappato e mutilato un gran portale chiaramontano orientato da sud a nord, ma la sua faccia decorata quella di sud, con modanature, fogliami e arabeschi di stile arabo normanno.
Le spiegazioni dell'architetto Vecchio catturano l'attenzione dei ragazzi, che cominciano a osservare con curiosit ci che hanno sempre visto senza consapevolezza e la curiosit accompagnata da numerose domande, soprattutto quando per la prima volta i ragazzi hanno avuto modo di ammirare una cappella poco conosciuta agli agrigentini.
In corrispondenza dell'abside della chiesa nuova vi una cappella divisa per tutta la sua lunghezza da due costoloni sostenuti da dieci colonnine ottagonali - ha detto Franco Vecchio - Molto interessante una nicchia grande con una piccola abside ogivale, con un frontone riccamente decorato, secondo lo stile arabo normanno con influenze bizantine. Nel 1863, in seguito alle leggi di soppressione dei conventi, i pochi frati Minori rimasti, dovettero andare via e successivamente l'edificio fu trasformato per ospitare le scuole pubbliche e vi fu collocato il nascente museo archeologico.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news