LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Mostre e musei, la carica dei 50 mila
Il Tempo, Roma, 29/3/2005

Boom di presenze per mostre e musei, visitati da oltre cinquantamila persone - una cifra che può essere paragonata solamente a quella registrata nel 2000, anno del Giubileo -. In migliaia, invece, sono scesi in strada nei due giorni di Pasqua e Pasquetta. Hanno deciso di trascorrere le vacanze nella Capitale romani e turisti, in maggioranza francesi, russi, tedeschi e centinaia di italiani, provenienti da ogni parte della penisola per visitare la città eterna: tutti in fila tra piazze e allestimenti d'arte, quindi, in particolare davanti all'entrata delle Scuderie del Quirinale per osservare i capolavori della Gugghenheim, dove una lunga coda di gente è rimasta fino a tardo pomeriggio. E il cielo nuvoloso di ieri senza scoraggiare gli avventori non ha fatto altro che far traslocare quella marea di gente dalle viuzze alle sale dei musei, a porte aperte per tutto l'arco del week-end. Oltre 5.600 persone hanno deciso di visitare le sculture di Botero piazzate all'ingresso di Palazzo Valentini e i quadri di Claude Monet, una cifra che da l'idea di quanto fossero affollate le strade della Capitale: addirittura oltre mille persone nella sola giornata di ieri hanno varcato la soglia del Planetario dell'Eur.
Cartina stretta in mano, quindi, nella giornata di Pasquetta i turisti si sono messi in fila davanti all'entrata del Colosseo, hanno percorso via dei Fori Imperiali prendendo d'assalto i chioschi di gelati e bibite a metà percorso, sono arrivati in piazza Venezia e hanno curiosato tra la statua del Marco Aurelio, le mostre del Vittoriano (tra le altre Munch, con 13 mila presenze e le tavole di Milo Manara) e quelle allestite all'interno dei musei Capitolini, come l'antologica sui quadri di Escher. Non senza una puntatina a Fontana di Trevi, a bordo vasca con maglietta a maniche corte e cono gelato.
Obbligatorio il pic-nic sul prato di Circo Massimo e la fermata alla Bocca della Verità per testare con mano la veridicità o meno delle leggende romane e poi di nuovo lungo via del Teatro di Marcello, sulla scalinata dell'Ara Coeli a prendere il sole o ancora all'interno di bar, ristoranti e locali a serrande alzate nonostante i giorni festivi, un attimo di pace tra lo spaesamento dei percorsi in autobus e metro e la giornata uggiosa: c'è anche chi, per l'ora di pranzo, ha scelto i tavolini della Galleria Sordi per riposare e consumare il pasto.
«Nonostante i problemi - ha commentato l'assessore alle politiche culturali del Campidoglio Borgna - Roma sta conoscendo una rinascita culturale grazie a un sistema di mostre ben collaudato e a musei aperti nei giorni di festa. Con queste iniziative - ha concluso - comunichiamo con l'Italia e con l'estero fornendo, con l'organizzazione della società Zetema ormai in gran parte comunale, standard di servizi molto alti».
«Per avere un' idea - ha commentato il sindaco Valter Weltroni - su cosa significhino questi dati, si tenga conto che alle 17 rappresentavano già il doppio di quelli registrati due anni fa e erano parecchie migliaia al di sopra di quelli dell'anno scorso. Dati clamorosi, dunque, che testimoniano la forte presenza turistica nella nostra città. In questi giorni abbiamo potuto vedere la grande quantità di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Dall'altro lato testimoniano lo straordinario richiamo degli eventi culturali che si organizzano a Roma. L'amministrazione capitolina - ha concluso il sindaco - è sempre più impegnata a promuovere un turismo che raggiunge la nostra città non solo per la straordinaria ricchezza del patrimonio archeologico e storico che essa è in grado di offrire, ma anche, per la grande ricchezza delle offerte culturali»



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news