LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bocca, il tempio del libro nel cuore di Milano
Franco Presicci
Il Giorno, Milano, 29/3/2005

MILANO — Chi varca per la prima volta la soglia della libreria-editrice Bocca, in Galleria Vittorio Emanuele dal '30, osservando il pavimento ha l'impressione di trovarsi in una bizzarra mostra d'arte, con i quadri, anziché appesi alle pareti, allineati, uno di fianco all'altro, sul pavimento come un mosaico. Sono protetti da una sorta di lastra di vetro antiproiettile. Le opere d'arte qui spaziano anche sul soffitto, a firma di Luca ed Ercole Pignatelli, Sergio D'Angelo, Giorgio Vicentini; sul bancone e sugli scaffali pieni di libri di gran peso, per il contenuto e per la bilancia. Anche questi libri sono opere d'arte, spesso introvabili altrove. Ci sono libri a tirature ridotte; libri antichi; libri contemporanei con immagini spettacolari, di grande bellezza; libri illustrati da autori di fama e di prestigio, cataloghi ragionati d'arte... Il luogo è come la Mecca. Vi entrano centinaia di persone al giorno: studenti alle prese con tesi di laurea, appassionati d'arte (per i quali la Bocca ha creato l'Electa Club e pubblica il quadrimestrale «Incontri in libreria»), docenti universitari, critici, scrittori.
Dal 1978 il titolare è Giacomo Lodetti, lunga esperienza alle Messaggerie Italiane e alla Società di promozione editoriale: persona cordiale, colta, geniale. E stato lui a dare alla libreria, che, fondata a Torino nel 1775 dai fratelli Bocca, contemporaneamente anche editori, soffriva d'asma, fiato e vigore, tanto che oggi è nota e apprezzata nel mondo. Com'è testimoniato anche da un pezzo apparso sull'«Herald Tribune». «Tempo fa - ricorda Lodetti - un tale cercava un volume sul Futurismo genovese, ha chiamato Hacker, la più grossa libreria di New York, che non ce l'aveva. Il proprietario allora gli ha detto: "Chieda alla Bocca di Milano". Gliel'ho procurato». E sempre lui ha compilato un primo elenco delle librerie «dinastiche» d'Italia - capofila la sua - incluse nella Guida dei Locali Storici, curata da Enrico Guagnini per l'omonima Associazione presieduta da Giusepe Nardini, di Bassano del Grappa. La Guida è una fonte preziosa di informazioni. Si vuol conoscere la storia, la clientela, l'arredamento, l'atmosfera di un albergo, un ristorante, un caffè, una pasticceria con almeno un secolo di vita? Curiosità appagata in poche righe. Al Taveggia, via Visconti di Modrone (sorto nella seconda metà dell’800 a Porta Venezia), arredi originali del 1930, specialità della casa i torroni di mandorle e pistacchi, se ci fosse un albo d'oro (per tradizione non si chiedono autografi), contemplerebbe i nomi del feldmaresciallo Radetsky, goloso del panettone, Wally Toscanini, Renata Tebaldi, Carla Fracci... Al Savini, inaugurato nel 1867, nel cuore di Milano, in Galleria, erano assidui giornalisti, scrittori, industriali, modelle, stilisti. Tra le personalità illustri, Gabriele d'Annunzio, Felice Cavallotti, Giacomo Puccini, il poeta della Scapigliatura Emilio Praga. Al Cova, in via Montenapoleone, data di battesimo il 1817, comparivano anche patrioti delle Cinque Giornate.
La Guida 2005 comprende dunque anche una ventina di librerie antiche. Per Milano, anche la Internazionale Hoepli, origini nel 1870, quando lo svizzero Ulrico acquisì la libreria di Theodor Laengner in galleria De Cristoforis. Nel '30 regalò a Milano il Planetario. Nel '58, un altro Ulrico Hoepli, nipote del primo, aprì la nuova sede nella strada dedicata al fondatore.
«Sono stato invitato a fare quell'elenco - riferisce Lodetti, grande passione anche di editore - da Enrico Guagnini. La lista ora si allunga. La Puglia, per esempio, oltre che da Laterza di Bari, è rappresentata anche da Mandese di Taranto. Ho avuto poi l'idea di costituire una nostra Associazione, con sede nella mia bottega, atto di nascita il 19 marzo 2004. Il 30 settembre abbiamo tenuto la prima assemblea di tutte le 'consorelle" storiche d'Italia». Scopi del sodalizio: valorizzare, tutelare e promuovere le librerie storiche. Farle conoscere anche con un sito Internet e una rassegna itinerante di cimeli.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news