LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Villa Romana, convenzione ai «raggi X»
M. Chiaramonte
26 MAR 2005 LA SICILIA ED.ENNA


PIAZZA ARMERINA. Il sindaco: «Faremo di tutto per migliorare la bozza». Oggi esecutiva la nomina di Sgarbi ad Alto commissario
PIAZZA ARMERINA. La nomina dell'on. Vittorio Sgarbi ad alto commissario è oggi esecutiva poiché da pochi giorni il decreto è stato firmato. Tempi lunghi sono stati impegnati per esplicare interamente l'indispensabile parte burocratica, adesso sembra che tutto sia concluso, manca solo la notifica del decreto da parte della Regione all'onorevole Sgarbi e a tutti gli enti interessati.
Nella veste di Alto Commissario Sgarbi avrà il compito di coordinare tutti gli enti che hanno competenza sulla Villa Romana, particolarmente la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Enna, la direzione del Museo e per quanto riguarda la gestione della parte circostante al sito la Provincia di Enna ed il Comune di Piazza Armerina.
Intanto Sgarbi, che si trova all'estero, ha già comunicato che al suo rientro in Italia verrà a Piazza Armerina a prendere ufficialmente possesso dell'incarico ed organizzare un suo ufficio ad Enna presso la sede della Sovrintendenza in vista della necessaria collaborazione prevista dalla legge.
«E' pervenuta al Comune una bozza della convenzione che dovrebbe essere siglata dal Comune di Piazza Armerina e l'assessorato ai Beni culturali, inerente all'utilizzo del 30% della vendita dei biglietti della Villa Romana del Casale - comunica il sindaco della città - intendo realizzare un momento costruttivo di consultazione politica con i partiti e con le forze presenti in consiglio comunale nel tentativo di migliorarla».
La bozza di convenzione sarà oggetto di esame attento da parte di tutte le istituzioni civiche per tutelare le prerogative che spettano al Comune nella gestione del proprio 30%; inoltre, è prevista l'assegnazione di un ulteriore 20% ipotizzandolo sufficiente a retribuire l'alto commissario e a pagare le spese che saranno generate dal nuovo ufficio. E' intenzione del sindaco Prestifilippo affrettare i tempi; infatti, dopo le necessarie attente valutazioni, auspica unitamente all'assessorato ai beni culturali di firmare e mettere in vigore la convenzione. Nonostante sia previsto adottare la convenzione con i poteri della giunta municipale, congiuntamente al direttore generale dell'assessorato ai beni culturali senza l'intervento del consiglio comunale, il sindaco palesa l'intenzione di condividere questo percorso con il più ampio schieramento di forze politiche rappresentate nel Consiglio comunale.
MARINA CHIARAMONTE



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news