LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, annullato spettacolo di Siani. L’attore mantiene la sua parola e devolve quanto promesso
Marianna Di Paolo
27 luglio 2013 -



Il comico partenopeo ha mantenuto la sua promessa. Nonostante lo spettacolo previsto per la serata di venerdì 26 luglio sia stato annullato, ha devoluto la cifra di 20,000 euro a favore della soprintendenza speciale per i beni archeologici di Napoli e Pompei. Previsti rimborsi per i biglietti acquistati.


“Signori si nasce, non si diventa ed io lo nacqui modestamente”, questa una delle celeberrime frasi pronunciate dal principe Antonio De Curtis nel film Totò Peppino e la malafemmina. Ed Alessandro Siani, proprio come diceva il grande Totò, signore lo è per davvero. Perchè, nonostante gli spiacevoli accadimenti che hanno portato all’annullamento del suo spettacolo previsto nell’area archeologica degli scavi di Pompei per la serata del 26 luglio, ha dimostrato di avere un gran cuore. L’attore partenopeo infatti, ha mentenuto la sua promessa. Ha deciso comunque di devolvere, nonostante tutto, la cifra di 20,000 euro a sostegno del sito archeologico patrimonio dell’umanità, che certo non vive una stagione felice. Dopo crolli di alcune domus, sopralluoghi dei vari ministri di turno e lo stanziamento di 105 milioni di euro per il Grande Progetto Pompei, la serata di Siani sembrava il simbolo di una nuova primavera per un patrimonio culturale dal valore inestimabile, le cui sorti sono care ai pompeiani e non. Ma quello che doveva essere uno spettacolo d’intrattenimento all’insegna della solidarietà si è trasformato nella più improbabile delle bagarre. E’ accaduto di tutto. Biglietti falsi; sedute occupate da spettatoti “abusivi”; esponenti politici dell’amministrazione pompeiana che hanno fatto man bassa di inviti e biglietti omaggio; tickets erogati per un numero superiore rispetto ai posti previsti. 2012 Sanremo - The 62nd Italian Song Festival - February 17, 2012E chi più ne ha, più ne metta. Un flop totale che è costato caro alle tasche di tutti quelli che, in barba ai soliti furbetti del quartierino, aveveno pagato eccome. Una situazione surreale che è stata gestita al meglio da Alessandro Siani che ha comunque intrattenuto il pubblico con simpatiche battute per stemperare gli animi. Ma lo spettacolo è stato annullato. L’amarezza è tanta e in città montano le polemiche. Siani, così come chiunque altro artista non meritava un trattamento simile. Ma da buon napoletano ha avuto un cuore grande. Ogni promessa è debito e lui la sua l’ha onorata.

E ci sono novità anche per tutti coloro che avevano acquistato il biglietto. Sono previsti i risarcimenti. In una nota diramata dall’ufficio stampa dell’artista napoletano si chiariscono tempi e modalità di rimborso. Chi vorrà ottenere indietro i soldi potrà contattare la ”GO 2” (tel.081-8038382 oppure il box informazioni di Pompei al 3889225040). La produzione, comunque, annuncia che coloro che hanno acquistato il biglietto e non intendono farselo rimborsare potranno comunque assistere allo spettacolo che si terrà il prossimo 29 dicembre al Teatro Augusteo di Napoli, alle 18.00 e alle ore 21.00.

Questo è quanto era dato sapere a tutti quelli che avevano acquistato un regolare biglietto. Tutto il resto è stata una baraonda totale. Una brutta figura per la città tutta. L’ennesimo accadimento che getta un’ombra scura sulla storia recente di Pompei. Non resta che confidare nell’intelligenza e nel buon cuore di Siani. Sarebbe auspicabile che ritornasse, in un futuro non troppo lontanto, nella cittadina mariana. Per essere accolto con il garbo e la cortesia che sarebbe stato giusto e doveroso riservargli.

Marianna Di Paolo

http://www.ilgazzettinovesuviano.com/2013/07/27/pompei-annullato-spettacolo-di-siani-lattore-mantiene-la-sua-parola-e-devolve-quanto-promesso/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news