LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni Culturali: Consiglio di Stato boccia Art 33 Finanziaria
ANSA, 15/10/2002 18:19

(ANSA) - ROMA, 15 OTT - Il Consiglio di Stato da' uno stop all'apertura ai privati per la gestione dei Beni culturali, uno dei punti di forza della politica dell'attuale amministrazione, inserito nell'articolo 33 della finanziaria 2002. Con un parere espresso il 26 agosto (dopo una serie di perplessita' gia' espresse il primo luglio), il Consiglio di Stato afferma che il regolamento di attuazione dell'articolo 10 (che contiene il 33 della finanziaria) ''non puo' ritenersi strumento idoneo alla esplicazione della competenza spettante allo Stato, che deve intervenire con legge per dettare i principi fondamentali della materia''. Dunque, per coinvolgere i soggetti privati nella gestione dei musei e dei luoghi d'arte, anche con la creazione di societa' miste, punto cruciale della finanziaria che aveva suscitato un mare di polemiche, un regolamento non e' sufficiente, ci vuole un testo di legge. Questo perche', con la riforma costituzionale che modifica il titolo V della Costituzione (approvata nell'ottobre dello stesso anno con un referendum) in senso federalista, la valorizzazione dei Beni culturali e' diventata appannaggio delle Regioni. Infatti, questo aspetto, si sottolinea nel parere del Consiglio di Stato, e' materia adesso affidata alla 'legislazione concorrente', mentre lo Stato, dopo la riforma costituzionale, deve limitarsi a dettare i principi fondamentali. Le discipline legislativa di dettaglio e di regolamentazione spettano alle Regioni e siccome la gestione dei Beni culturali e' piu' vicina al concetto di valorizzazione che non a quello di tutela, conclude il parere, ''le disposizioni attributive della potesta' regolamentare al ministero per i Beni e le attivita' culturali devono ritenersi venute meno a seguito dell'entrata in vigore del nuovo titolo V della Costituzione'' . Le reazioni politiche a quello che puo' apparentemente sembrare un episodio squisitamente tecnico non si sono fatte attendere. La diessina Giovanna Melandri, intervistata da Kataweb, parla di ''vera e propria bocciatura della politica culturale del ministro Urbani'', il quale, tra l'altro ''continua a fare brutte figure. Dimostra di non sapere che il nuovo titolo V della Costituzione e' in vigore. Ora, se vuole insistere su questa strada, deve presentare un disegno di legge che fissi i principi fondamentali''. E Urbani, sempre sul Kataweb, accetta la sfida. Risponde di essere pronto a riscrivere una nuova legge che permetta la formazione di societa' per azioni a carattere misto, mentre sara' rivisto e modificato l'articolo 33 in modo da definire i monumenti nazionali e quelli regionali, per dividere senza errori le competenze (secondo il parere del Consiglio di Stato il Colosseo sarebbe di interesse della Regione Lazio, gli Uffizi della Regione Toscana e cosi' via). ''Accogliamo i suggerimenti del Consiglio di Stato - conclude il ministro - ma non capiamo come possano essere i monumenti di valore esclusivamente regionale''.(ANSA). XCG



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news