LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - «Coste, un abuso ogni km ecco i mostri della Sicilia»
Mario Barresi
LA SICILIA Lunedì 10 Giugno 2013

Catania. In ognuno dei 1.400 chilometri di costa (di cui circa 900 concessi ai privati), in Sicilia si registra un abuso. E la deriva di questo Mare Monstrum, nonostante la simbolica vittoria dell'abbattimento dell'ecomostro di Scala dei Turchi nell'Agrigentino, non accenna a fermarsi. È proprio di ieri la notizia di sei persone denunciate dai carabinieri per abusivismo edilizio sull'isola di Salina: cinque a Santa Marina Salina, una a Leni. I denunciati all'autorità giudiziaria di Barcellona Pozzo di Gotto sono tre in qualità di proprietari e committenti e tre in quanto esecutori dei lavori. Tutti i manufatti sono sorti «in totale assenza di autorizzazioni» e un fabbricato «è stato edificato in un'area sismica e sottoposta a vincolo paesaggistico».
Intanto Legambiente dichiara guerra all'«assalto che le coste siciliane stanno subendo ad opera di strutture balneari di ogni tipo». Ieri mattina, a Marzamemi (Pachino), nel corso della manifestazione "Spiagge libere e mare di tutti: una battaglia di legalità", i vertici locali, regionali e nazionali dell'associazione hanno aggiornato la "lista nera" del mare siciliano. Per due stabilimenti - conferma Legambiente - è stata chiesta all'assessorato regionale al Territorio e ambiente la revoca della concessione: «Il lido Greco, dentro la Riserva naturale di Isola delle Correnti e l'Iclub della "Dueggi" di Terrasini all'interno del Sito di interesse comunitario di Calarossa». Legambiente elenca altri casi nel Palermitano («privatizzazione selvaggia a Sferracavallo e Terrasini»), a Menfi («proliferare di nuovi alberghi e anche i chioschi sulla spiaggia di Ciache Bianche), Salina (un lido nella frazione di Lingua dentro la Riserva naturale Montagne delle Felci e dei Porri), Marinella di Selinunte (aree balneari in zona A della Riserva naturale della Foce del Belice) e Lampedusa (si è appena iniziato il processo sulle lottizzazioni selvagge nell'ultimo quarantennio; intanto aprono, con regolare autorizzazione, un chiosco e uno stabilimento con ristorante sulla spiaggia della Guitgia).
Legambiente presenta alla Regione un piano anti-violenza sulle coste con sei punti, tra i quali c'è anche «l'aumento significativo dei canoni di concessione demaniale». Un argomento caldo, dopo il decreto regionale che sanciva un +600% si da questa stagione, con le feroci proteste degli operatori e un'apertura al dialogo dell'assessore Mariella Lo Bello, che proprio oggi porterà in giunta una legge delega su questa materia. «La Regione - commenta il capogruppo del Pdl all'Ars, Nino D'Asero - torna indietro sulla sua decisione degli aumenti spropositati dei canoni demaniali, ma ciò di cui avrebbe potuto beneficiare, se il rincaro fosse stato contenuto e concordato, è andato comunque perduto».
twitter: @MarioBarresi


10/06/2013



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news