LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Project, un cumulo di finzioni per far lavorare i soliti noti
FRANCA SELVATICI
La Repubblica 21/05/2013, pagina 11 sezione FIRENZE

ERA finto. Era tutto finto il project che avrebbe dovuto dotare Firenze del sottopasso della Fortezza ( e non di quel riassunto di sottopasso effettivamente realizzato), dei tre parcheggi interrati di piazza Caduti dei Lager, Beccaria e Alberti, imprudentemente immaginati sempre pieni e ridotti rispetto alle previsioni, del parcheggio per i bussini nonch del parco del Mensola e della passerella dell'aeroporto (mai realizzati). Lo ha sostenuto il pm Gianni Tei, nella requisitoria al processo che vede sotto accusa uno degli interventi pi importanti voluti dalla giunta di Leonardo Domenici: un intervento costato 50 milioni che - sulla carta - avrebbe dovuto dotare Firenze di un sistema di parcheggi pubblici e di infrastrutture per migliorare la viabilit, senza pesare sul bilancio del Comune. Ma che in realt - ha sostenuto il pm, al cui fianco sedeva il procuratore Giuseppe Quattrocchi - era un modo per far lavorare un gruppo di imprese, sempre le solite, nella logica tutta italiana che non l'opera che giustifica l'appalto ma l'appalto che giustifica l'opera. Perci - ha detto il pm - erano finti i progetti, messi nel contratto addirittura senza il preventivo parere della Soprintendenza (a Firenze e non in un paesino brutalizzato), era finto l'elenco delle opere da realizzare, finti gli importi e le consistenze (e infatti i parcheggi da 4 piani diventano di 2), finti i ribassi offerti, finti i patti parasociali tutti a favore del privato e a danno del Comune (neppure una persona da interdire li avrebbe firmati), finti i collaudi, finto il rischio imprenditoriale assunto dai costruttori - capofila Btp - riuniti in Firenze Mobilit. E chi credeva che il project fosse vero e non dovesse essere snaturato veniva allontanato o costretto a dimettersi. Perci il pm, che contesta a vario titolo i reati di associazione a delinquere, truffa, corruzione, falso, abuso di ufficio, ha chiesto una condannaa5 anni per l'ex direttore dell'urbanistica del Comune Gaetano Di Benedetto, per l'ex presidente di Firenze Mobilit (ed ex ad della Btp) Vincenzo Di Nardo e per l'ex ad di Firenze Parcheggi Luigi Di Renzo, poi passato in una societ del gruppo Btp; a 3 anni e 10 mesi per l'architetto Paolo Di Nardo, progettista del parcheggio di piazza Alberti, e per Mario Pasquini e Giorgio Formigli (Project Costruzioni); a 3 anni e mezzo per Carlo Volpi (Cpf); a 3 anni e 4 mesi per il consulente Filippo Battaglia; a 8 mesi per l'ingegner Giovanni Corsi.

Il fatto che il project fosse finto spiega - ha sostenuto il pm - il motivo per cui il Comune, pur gravemente danneggiato, abbia sopportato tutto finch non si mossa la Corte dei Conti (e poi la procura). Noi siamo consapevoli - ha detto - che in questa aula processiamo gli esecutori materiali e non i mandanti. Ma la procura pu fare i processi solo con le prove e non abbiamo segrete n camere di tortura per costringere la gente a parlare. Intercettato, Di Benedetto si diceva tentato di buttarsi a pentito, e dichiarava di aver coperto fino all'inverosimile quelli che non per una volont politica per la citt ma per una volont politica per s avevano inventato questo giocattolo (il project), che gli stava tornando indietro come un boomerang. Ma poi ha deciso di tacere, come il killer di mafia che non rivelai mandanti.

E come il tesoriere Pds Greganti, che non ha detto nulla, cosicch il percorso delle tangenti si fermato a lui e solo lui stato condannato.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news