LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

IL LEADER EUROPEO - Verdi, ma non solo di lotta Le utopie oggi sono al governo
di Martina Castigliani
13 maggio 2013, Il Fatto quotidiano


Dai movimenti studenteschi degli anni Settanta fino al parlamento. In Europa esistono realt dove i Verdi non vivono relegati allopposizione, ma partecipano attivamente al governo con politiche ecologiste e risultati. Reinhard Btikofer, prima di essere membro del parlamento europeo e portavoce dellEuropean Green Party, stato leader dei Verdi in Germania. Ora racconta di una storia di alti e bassi e di un futuro in cui i temi ecologisti dovranno per volere o per forza entrare nelle agende dei governi nazionali.

Qual lo stato di salute dei Verdi in Europa in questo momento?
Nella vita politica come in quella reale, non va sempre tutto bene e ci sono periodi pi o meno buoni. Cos alcuni partiti europei stanno ottenendo risultati, altri invece faticano un po di pi. La domanda da farsi non tanto perch?, ma come facciamo a uscire da una tale situazione?. Siamo una famiglia a livello europeo e attualmente i problemi sono uguali per tutti, dalla crisi economica fino alla disoccupazione giovanile. Il punto da capire che viviamo nella stessa Europa.

Soluzioni che spesso ignorano le politiche per lambiente?
Non ci voleva la crisi economica per vedere che ci sono governi che considerano lecologia una questione accessoria. Questo non aiuta n gli stati n le loro economie. un dato di fatto che le potenze economiche per mantenere il loro successo debbano basarsi su innovazione e sostenibilit.

Come sono cambiate le battaglie ambientaliste nel corso degli anni?
Non c dubbio che abbiano subito unevoluzione. Io mi sento di dire che i Verdi europei sono riusciti in 20\30 anni a influire sullopinione pubblica di numerosi paesi. Prima le tematiche verdi erano considerate minori o addirittura irrilevanti. Lentamente molti attori europei e politici stanno cominciando a capirne limportanza.

Una sensibilit verde che per continua a essere isolata nel nord Europa?
Bisogna stare attenti a non generalizzare. Nelle ultime elezioni europee, il partito dei Verdi in Grecia ha eletto un rappresentante a Bruxelles. Piano piano abbiamo successi anche a sud. Non posso negare per che in Germania, Francia e paesi Scandinavi ci siano per ora pi risultati.

Qual il segreto?
In Germania abbiamo saputo fare buon uso di alcune caratteristiche dello stato tedesco. A livello locale, nei singoli lander, siamo riusciti a entrare nelle amministrazioni e quindi dimostrare che sappiamo stare al governo e non solo allopposizione. E stato un passaggio molto importante perch abbiamo potuto dimostrare che non solo abbiamo una buona teoria e dei principi, ma anche che sappiamo metterli in pratica.

Essere ecologisti e governare tra i compromessi, come stato possibile?
Ad esempio siamo riusciti a far partire alcune politiche che promuovono luso delle energie rinnovabili sul territorio e abbiamo visto come queste possono creare posti di lavoro. E stato un grande successo e soprattutto ha dato credibilit a noi come partito agli occhi dei cittadini.

Perch in Italia secondo lei non siamo ancora riusciti a fare lo stesso?
Esiste il partito dei Verdi in Italia e lo conosco bene. Parlo spesso con Angelo Bonelli, il presidente. Purtroppo non hanno rappresentanti in parlamento, ma so che stanno lavorando duro per le prossime elezioni europee. Vi osservo molto dallestero e secondo me i Verdi nel vostro Paese sono deboli a causa delle troppe divisioni interne.

Cosa consiglia?
Credo che se i Verdi non si disperdessero tra Sel, Pd o altre forze politiche, il partito potrebbe tornare ad avere una grande influenza. Di sicuro i Verdi europei sono pronti a dare tutto il sostegno necessario perch questo avvenga.

Il futuro unEuropa verde? E ottimista?
Io sono fortemente convinto che lEuropa abbia bisogno di idee verdi per uscire dalla crisi. Noi lo chiamiamo un Green New Deal. Se le istituzioni saranno pronte ad ascoltare il nostro appello e a implementare politiche mirate alla salvaguardia del nostro pianeta, non posso che essere ottimista. Il nostro motto sostenibilit, non austerit.



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news