LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - La crisi infinita del mattone nuove abitazioni dimezzate spariti 47mila posti di lavoro
MATTEO PUCCIARELLI
La Repubblica 08/05/2013, pagina 2 sezione MILANO



STATO agilmente battuto anche il record negativo del 1976. La crisi del settore dell' edilizia, che in Lombardia vale l' 8,5 per cento del Pil e il 7,5 per cento degli occupati, sembra non vedere la luce in fondo al tunnel. Il bilancio dal 2008 a oggi, cio dall' inizio della crisi, parla chiaro: meno 26,8 per cento di investimenti (con punte del 56,8 per quanto riguarda le nuove costruzioni), meno 49,9 per cento di compravendite immobiliari, 47mila posti di lavoro persi e ore di cassa integrazione quintuplicate, 2mila imprese fallite. Eppure i prezzi delle abitazioni a Milano calano poco (meno 12 per cento dal 2008, meno 3,1 nel 2012) e anzi aumentano quelli delle case nuove. I numeri sono quelli del settimo Rapporto sull' edilizia in Lombardia elaborato dall' Ance, l' associazione dei costruttori. In mezzo a una valanga di segni meno, si salvano solo due fattori: il settore delle ristrutturazioni tiene e pure la domanda - in teoria - in crescita, visto l' incremento demografico. Il 2013 sar un' altra traversata nel deserto, basti pensare che a gennaio e febbraio, in soli due mesi, si sono "bruciate" le stesse ore di cassa integrazione di tutto il 2008. Secondo il vicepresidente nazionale di Ance Gianluigi Coghi, dopo cinque anni consecutivi di pesanti cali il settore mostra addirittura segni di un' ulteriore recrudescenza, preludendo ad un 2013 ancora penalizzante e ad un allontanamento ulteriore delle prospettive di ripresa. Le ragioni sono soprattutto tre: la stretta creditizia, la mancanza di investimenti pubblici e il ritardo dei pagamenti della pubblica amministrazione (151 giorni la media italiana, 34 quella lombarda). Sul primo punto, basti pensare che in Lombardia nel 2007 si erogavano 8,6 miliardi di euro di mutui, oggi siamo esattamente alla met. Meno lavoro e pi precario, meno affidabilit, meno credito, meno circolo di risorse e quindi economia. Infatti - spiega il presidente di Ance Lombardia Luigi Colombo - la flessibilit introdotta dalle riforme va anche bene, ma allo stesso tempo dobbiamo aumentare le tutele, altrimenti come fa una coppia anche solo a sognare una casa?. Per uscire dalle sabbie mobili serve ovviamente la ripresa economica, generata dall' immissione di liquidit nel sistema, dicono i costruttori. Rivedendo quindi i patti di stabilit e i vincoli di bilancio. Gli investimenti da fare sono molti - sottolinea Colombo - dalla messa in sicurezza del territorio alla valorizzazione dei beni culturalie paesaggistici fino alla grande vetrina dell' Expo. Intanto la possibile cancellazione dell' Imu accolta con grande soddisfazione. Pensate oltretutto alle case invendute, alle quali le imprese devono comunque pagare l' imposta in un momento cos difficile, commenta Coghi. Segnali poco rassicuranti arrivano, ancora, dal mondo manifatturiero e metalmeccanico. Secondo l' ultima indagine di Unioncamere la produzione industriale nel primo trimestre 2013 cala del 2,4 per cento, contro il pi 1,6 per cento dello scorso trimestre. Mentre dai dati resi noti dall' Inps, ad aprile le ore di cassa integrazione nel settore metalmeccanico sono state 10 milioni 870mila. Una crescita di 3 milioni e 700mila ore, pari a oltre il 50 per cento. Tra maggio 2012 e aprile 2013 - rileva il segretario regionale della Fiom Cgil Mirco Rota - come se 49mila lavoratori metalmeccanici fossero stati per un intero anno senza lavorare.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news