LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAPALBIO «Bene il tracciato che non tocca Capalbio»
MERCOLEDÌ, 01 MAGGIO 2013 IL TIRRENO - - Grosseto





Alcuni comitati ambientalisti d’accordo con la Regione: «Ma va rivisto fra Fonteblanda e Albinia»



Gran parte dei comitati ambientalisti sposa, almeno in parte, la scelta della Regione per il tracciato dell’autostrada. Ma, soprattutto, si rallegra perché è scampato il pericolo che la Tirrenica passi, soprattutto, dal territorio di Capalbio. I comitati (Alberto Asor Rosa, comitati per la difesa del territorio, Edoardo Zanchini, Legambiente, Vittorio Emiliani, comitato per la bellezza, Valentino Podestà, terra di Maremma, Daniele Zauli, Polverosa e San Donato, Piero Pasquarelli, Maremma mare), quindi, si allineano alla posizione del Comune di Capalbio e vanno contro a quella di Provincia e Comune di Orbetello. Ma non mancano di far notare alcune criticità, su gran parte del tracciato blu, in particolare fra Fonteblanda e Albinia e all’incrocio delle 4 strade. Enrico Rossi, però, si rallegra della loro posizione: «Ritengo interessante – dice – l'apprezzamento di rappresentanti di numerosi comitati e associazioni. Questo ci conferma nella nostra scelta e ci spinge a lavorare ancora per migliorare tutti gli aspetti dell'opera. Per quanto riguarda gli aspetti critici sollevati nella lettera saranno oggetto di una attenta verifica nella fase della progettazione esecutiva». «La delibera della Regione – scrivono i comitati – è di grande rilevanza. Innanzitutto libera il campo da due tracciati di forte e inaccettabile impatto ambientale, paesaggistico, archeologico e sulle attività agricole: il progetto preliminare approvato dal Cipe nel 2008 tutto in variante e il tracciato a monte del massiccio di Orbetello proposto dallo stesso Comune che taglierebbe trasversalmente il territorio di Capalbio per 9 km annullando le condizioni per l'istituendo parco archeologico Valle d'Oro». «La soluzione approvata dalla Regione riprende in larga misura il modello progettuale e le scelte specifiche del progetto Anas di ammodernamento e messa in sicurezza dell'Aurelia del 2000, che ha avuto unanime consenso da parte di tutte le associazioni ambientaliste. Il problema del pedaggio e relative esenzioni deve essere risolto equamente ma non può essere confuso con la valutazione dei tracciati. A fronte di queste valutazioni positive, dobbiamo evidenziare la nostra convinta opposizione al tracciato per il tratto Albinia-Fonteblanda per il forte e inaccettabile impatto sul territorio, tracciato del tutto sganciato dalla rete infrastrutturale esistente e pertanto con un elevato consumo di suolo, che causerebbe la devastazione di un prezioso territorio agricolo ove sono presenti aziende biologiche e produzioni di qualità». «Inoltre, è necessaria una verifica del tracciato lungo la ferrovia fra Orbetello Scalo e l'incrocio delle Quattro Strade, dove, negli ultimi 10 anni, si sono ulteriormente costruiti e ampliati capannoni commerciali e industriali».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news