LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Storici dell'arte e archeologi all'assessorato Beni culturali
Antonella Romano
15/03/2005, La Repubblica, Palermo

DOVEVANO fare il loro ingresso da oggi negli uffici regionali come nuovi dirigenti dell'assessorato ai Beni culturali. Ma per 109 tra storici dell'arte e archeologi, dai 40 anni in su, vincitori di un concorso bandito nel 2000, dopo cinque anni di attesa la prospettiva si è completamente rovesciata.
I 39 storici dell'arte neo-assunti che oggi prendono servizio (in totale in 12 forse non accettano) e i 70 archeologi convocati questa pretti mattina per scegliere la sede, rischiano di fare i semplici «passacarte». Il posto vinto da dirigenti definiti terza fascia (il livello più basso della dirigenza) con tanto di specializzazioni post-laurea, titoli professionali, e anzianità anche ventennale diinsegna mento nelle scuole, non c'è più.
Li assumono come funzionari, sono passati alla qualifica con un inquadramento economico inferiore (da 3.500 Pagano euro a 1.150).
«E siamo mortificati professionalmente — accusa il coordinamento dei docenti vincitori di concorso — perché le mansioni da svolgere non sono più quelle previste nel bando: la dicitura di storico dell'arte e archeologo addirittura nelle lettere di assunzione non esiste più».
Si sentono declassati. «Stiamo subendo un vero e proprio sopruso, uno scippo del posto di lavoro», denunciano. Chi oggi accetta lo farà con "riserva", nell'attesa che l'autorità giudiziaria si pronunci sul diritto dei vincitori di ottenere un contratto di lavoro che abbia le condizioni previste dal bando. Tutti quanti, assistiti dallo studio Sciortino, hanno già presentato un ricorso contro la Regione. «L'apparato burocratico regionale, pur avendo noi esibito vari pareri legali, ha interpretato artatamente la legge 10, emanata dopo il bando. E la Regione assiste in maniera passiva, aspettando il responso dei giudici. Ma se i ricorsi ci daranno ragione, l'amministrazione subirà danni erariali rilevantissimi — aggiunge il coordinamento — La verità è che vogliono costringerci a rinunciare. Oggi andiamo a fare i passacarte, ci hanno tolto qualsiasi responsabilità, relegandoci alla figura di assistente tecnico. Molti rinunceranno, soprattutto chi sarà spedito in una sede lontana e disagiata, come Enna o Agrigento.
Così scorreranno le graduatorie e al nostro posto potranno entrare i catalogatori fuori dalla graduatoria dei vincitori. Forse vogliono impedirci — concludono storici dell'arte e archeologi — di andare a concorrere e compete-re con i dirigenti in servizio di terza fascia, che in questi cinque anni di procedure concorsuali lentissime hanno guadagnato posizioni».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news