LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

II silenzio assenso finisce nel disegno di legge
12/03/2005, Il Messaggero



ROMA ■ Due distinti provvedimenti legislativi fatti su misura per diventare un corpo unico azionando la leva parlamentare. Mantiene questa fisionomia il piano per la competitività anche dopo le numerose modifiche apportate dal Consiglio dei ministri nel varare il decreto legge e il disegno di legge. Prime fra tutte quelle riguardanti il capitolo degli incentivi e delle risorse per lo sviluppo e quello della riforma delle libere professioni.
Nel primo caso è stato ridimensionato, rispetto alle bozze dei giorni scorsi, il ruolo di Sviluppo Italia mentre è stato confermato il premio di concentrazione per le piccole e medie imprese sotto forma di credito d'imposta del 30 per cento.

Per le professioni il pacchetto inserito nel DL si è leggermente arricchito. Esempi emblematici dell'operazione in due fasi sono la riforma del diritto fallimentare, rimasta immutata rispetto alla bozza d'ingresso (si veda 11 Sole 24 Ore di ieri), e il piano di semplificazioni. Che riserva però una sorpresa: il silenzio-assenso viene dirottato dal DL al disegno di legge .

Le misure sulla Denuncia di inizio attività (termine di riferimento 30 giorni), restano nel decreto ma non si applicheranno ai Beni culturali e paesaggistici (soddisfatto il ministro Giuliano Urbani, anche il ministro Mario Baccini parla di «svolta epocale»). Il collegamento tra decreto e Ddl è più sfumato nel caso della gestione delle risorse per lo sviluppo (Sud compreso). Confermata la riforma degli incentivi. Oltre al premio di concentrazione per le Pmi, il DL sancisce poi l'abolizione dell'Ici sui capannoni industriali (abrograzione della norma della Finanziaria 2O05 che stabiliva il valore catastale anche dei «fabbricati mobili», come turbine elettriche e ponti mobìli).

Previsto poi l'irrobustimento del Fondo per le aziende in crisi (100 milioni), da cui pere non attingerà direttamente risorse Sviluppo Italia. Resterà infatti il Cipe a ricoprire il ruolo principale attraverso il Comitato per lo sviluppo (erogazione dei fondi) e il Comitato pei l'attrazione degli investimenti entro cui opererà Sviluppo Italia. Sempre il decreto prevede la destinazione di almeno il 30% del Fondo rotativo di sostegno alle imprese ad attività e progetti strategici di ricerca. Nel Dd] invece trovano posto, come già noto, le agevolazioni (aumento della deducibilità Irap), per i neo-assunti al Sud. Quanto alle professioni, inizia a delinearsi un sistema di "accreditamento" dei professionisti diverso dadi Ordini.
Dopo un duro braccio di ferro il ministro della Giustizia Roberto Castelli, appoggiato dai ministri di An, è riuscito a inserire il testo approvato nei giorni scorsi dai "saggi" (il Guardasigilli, il sottosegretario Michele Vietti e il vice presidente vicario di An, Ignazio La Russa).
Per altro, sul testo si è registrata la convergenza delle varie componenti professionali, dagli Ordini alle associazioni "emergenti". Grazie al decreto sarà dunque possibile il riconoscimento delle Associazioni di professionisti che non esercitano attività regolamentate e tipiche svolte dagli iscritti agli Ordini (si veda la scheda). «Le misure del decreto legge — ha detto Castelli — mettono le premesse per una disciplina più organica da inserire nel corso della conversione. Abbiamo il tempo a disposizione per trovare un accordo sulle norme che facilitino la competitività anche nelle professioni». Le società, in particolare quelle di capitali con soci non professionisti, continuano a essere il punto più delicato.
MARIA CARLA DE CESARI MARCO ROGARI



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news